Diritto e Fisco | Articoli

Anonimato per chi denuncia lo stalking: la nuova circolare

18 Luglio 2013
Anonimato per chi denuncia lo stalking: la nuova circolare

Per evitare le ritorsioni dello stalker, sulla querela non andrà mai apposto l’indirizzo di domicilio o di residenza della persona molestata.

Con una recente e importante circolare [1], la procura della repubblica di Ravenna ha chiarito che, nelle denunce per stalking, la polizia dovrà evitare di redigere l’identificazione e l’elezione di domicilio di colui che denuncia ed è vittima del reato. Questo per evitare che il molestatore possa venire a conoscenza dell’eventuale querela, il che potrebbe esasperare ulteriormente la situazione.

La procura ha diramato un protocollo specifico per le indagini di polizia in relazione ad episodi di stalking. Gli organi di polizia giudiziaria svolgono un ruolo importante, perché le persone denuncianti in genere si rivolgono prima alla polizia senza passare dall’avvocato.

Gli agenti devono illustrare alla persona offesa il percorso processuale che verrà intrapreso a seguito della querela.

I dati dicono che, anche dopo la denuncia, uno su tre continua a perseguitare la vittima. È questo il risultato di uno studio dell’Osservatorio nazionale sul fenomeno, condotto su un campione di quasi diecimila persone tra i 17 e 80 anni.

Un italiano su cinque è vittima di molestie da stalking mentre uno stalker su tre è recidivo anche dopo essere stato denunciato.

Le vittime di stalking sono, al 70% le donne e al 30% gli uomini. Nel 55% dei casi, lo stalker è un ex o un partner.


note

[1] Proc. Rep. Ravenna circolare n. 701 del 4 luglio 2013


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube