Diritto e Fisco | Articoli

Accordo transattivo nei Black Sabbath

15 Dicembre 2011 | Autore:
Accordo transattivo nei Black Sabbath

Ozzy Osbourne e Tony Iommi hanno chiuso la causa che li vedeva contrapposti sui diritti dei Balck Sabbath per il merchandising.

Ozzy Osbourne e Tony Iommi hanno finalmente interrotto la causa che li vedeva contrapposti nella questione su chi, dei due, potesse utilizzare il nome della loro vecchia band, i Black Sabbath [1].

Il famoso cantante, ex mangiatore di pipistrelli sul palco, ora anche attore nella serie “Gli Osbourne”, aveva a suo tempo accusato l’amico chitarrista con l’accusa di aver illegittimamente usato il nome dei Sabbath per la vendita di merchandising [2].

Ora che la band si è riunita e che i dinosauri dell’heavy metal sono tornati a far tremare i palchi di mezzo mondo, i due hanno raggiunto più facilmente un accordo. I termini però di tale transazione non sono stati rivelati.

Ozzy potrà così godersi ancora più tranquillamente il tour di sostegno al suo ultimo album “Scream”.

 


note

[1] I Black Sabbath sono una storica band britannica, nata nel 1968 e iniziatori del genere “doom metal”.

[2] Il merchandising è il contratto con cui un soggetto cede il diritto di sfruttare un proprio brand, un’immagine o un marchio di un prodotto noto affinché sia riprodotto su una diversa merce (per es. il nome di una band rock sulle magliette).


1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube