Politica | News

Conte – Salvini, nuovo duello

20 Novembre 2019
Conte – Salvini, nuovo duello

Sulla questione Mes Conte accusa Salvini: “irresponsabile, sovranismo da operetta”; l’altro risponde: “bugiardo o smemorato”.

Una nuova aspra puntata dello scontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed il leader della Lega Matteo Salvini, che quasi raggiunge gli apici del duello avvenuto tra i due la scorsa estate durante la crisi di governo.

Nel duello di oggi la prima mossa è di Conte, anche se a ben vedere quanto dice è una replica all’accusa di alto tradimento lanciatagli da Salvini nei giorni scorsi a proposito della questione Mes.

No al “sovranismo da operetta” di Salvini e della Lega che, sul Salva-Stati, ha alimentato “un delirio collettivo”. Esordisce così il capo del governo Giuseppe Conte, durante l’assemblea nazionale dell’Anci in corso alla Fiera  di Arezzo. L’accusa di Conte a Salvini, stavolta, e quella di “irresponsabilità“, che coinvolge non solo lui ma l’intero maggior partito di opposizione di cui egli è leader, cioè la Lega.

Conte ironizza sulla questione del Mes, il meccanismo europeo di stabilità che rappresenta il fondo salva-stati dell’Unione Europea: “Oggi abbiamo ‘scoperto’ che c’è un Mes, un negoziato che in realtà è in corso da oltre un anno. Tra l’altro, questo delirio collettivo è stato suscitato dal leader dell’opposizione che era la stessa persona che qualche mese fa partecipava ai tavoli dove si discuteva di Mes… Da marzo a giugno di quest’anno, abbiamo avuto vertici di maggioranza con i massimi esponenti della Lega, dove abbiamo discusso di Mes e della fase di avanzamento del  negoziato con tutti i risvolti. Questo è un dato oggettivo”.

Conte insiste ancora: il fatto che “oggi la stessa persona e lo stesso partito gridino allo scandalo, è un atteggiamento irresponsabile. Il governo deve essere responsabile ed è giusto che i cittadini lo pretendano. Come lo è il governo, difendendo gli interessi nazionali in modo serio, sedendosi ai tavoli e studiando i dossier, deve esserlo anche l’opposizione: chi fa finta di nulla e suscita scandalo e delirio non è responsabile. L’opposizione sia seria e credibile, perché è così che si difendono gli interessi nazionali, maggioranza e opposizione. Altrimenti -accusa Conte- è un sovranismo da operetta“.

La replica di Matteo Salvini non si fa attendere e giunge immediata: “Il signor Conte è bugiardo o smemorato. Se fosse onesto direbbe che a quei tavoli, così come a ogni dibattito pubblico, compresi quelli parlamentari, abbiamo sempre detto di no al Mes. Non è difficile da ammettere e del resto, se necessario, ci sono numerose dichiarazioni a testimonianza della contrarietà espressa da tutti i componenti della Lega, ministri compresi, su questo argomento. Cosa teme il presidente del Consiglio? Ha forse svenduto i risparmi degli italiani?”



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube