Cronaca | News

Dichiarazione shock di Salvini sui migranti morti in mare

24 Novembre 2019
Dichiarazione shock di Salvini sui migranti morti in mare

«Meno partenze, meno morti», commenta Salvini a proposito dei 5 migranti morti nel naufragio di Lampedusa. E ribadisce: i porti vanno chiusi, anzi sigillati.

Apprendiamo ora dalla nostra agenzia stampa Adnkronos questa dichiarazione shock resa dal leader della Lega, Matteo Salvini, sui migranti morti in mare nel naufragio accaduto a Lampedusa, dove un barcone con 160 persone a bordo si è ribaltato e cinque di loro, tutte donne, hanno perso la vita.

Ecco cosa ha detto in proposito Salvini oggi, durante un comizio a Rimini: “Tra le ultime notizie che arrivano quella che hanno recuperato cinque cadaveri dal naufragio a Lampedusa. E’ questa la dimostrazione che meno gente parte e meno gente muore, chi riapre i porti ha la coscienza sporca per uomini e donne che vanno a morire”.

Ed ha proseguito aggiungendo: “Chi si lava la coscienza aiuta solo gli scafisti”. “Appena torniamo al Governo noi i porti li sigilliamo“.

In serata, commentando la notizia dello sbarco di 213 immigrati dalla Ocean Viking a Messina, ha rincarato la dose ribadendo: “‘Porti aperti significano più partenze, più sbarchi, più morti. E più droga e armi nelle mani di scafisti e trafficanti. Ottimo risultato per Conte e Lamorgese… Vergogna!”


2 Commenti

  1. pigliassero u aereo, allora…come facciamo Noi quando abbiamo la cattiva idea di viaggiare…dove va trovi u-mani non animali, bruti !
    Stessero a casa loro…l’africa ed il bangladesh non entrano nell’Italia. E’ una questione di vuoto-pieno.
    La domanda è: quando vuoti una damigiana d’acqua in un bottiglietta da mezzo lito quale acqua va via prima? La lLogica ci dice quella appena versata…quindi VADE RETRO TUTTI. L’Italia agli ITALIANI. EBBASTA SENZA SFERE.

  2. ma perchè le ong varie ,tedesche ,francesi ,o olandesi non portano i migranti a casa loro ? questo un governo serio e efficiente dovrebbe stabilire . E’ comodo prenderli e poi scaricarli in Italia , equivale a fare figli e poi andarli a depositare a casa dei vicini . Una volta presi sulle navi sono al sicuro e quindi la nave se li deve portare nella nazione di cui batte bandiera. Sono sicuro che alcuno stato darebbe
    cittadinanza a questi mercanti di uomini.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA