Lifestyle | News

Black friday: ecco che cosa andrà a ruba

24 Novembre 2019
Black friday: ecco che cosa andrà a ruba
Quali sono i prodotti più ricercati online per gli acquisti che anticipano il Natale nel “venerdì nero”.
I giorni della Black week che vanno dal Black friday al Cyber monday rientrano ormai tra gli eventi che gran parte degli italiani annotano con anticipo sul calendario. Una settimana ricca di opportunità e imperdibili occasioni per poter acquistare prodotti di tecnologia a prezzi molto vantaggiosi e magari approfittarne per pensare già ai regali in vista del Natale.
Trovaprezzi.it, il comparatore di prezzi online leader in Italia, nella sua ultima rilevazione ha analizzato il comportamento degli italiani relativamente alla ricerca online proprio durante i giorni compresi tra il Venerdì nero e l’altrettanto noto Cyber monday. Smartphone, televisori, lavatrici e asciugatrici sono le principali categorie di interesse, in questo particolare periodo dell’anno.
Analizzando le intenzioni d’acquisto tra il 23 e il 26 novembre dello scorso anno su Trovaprezzi.it, si sono registrate oltre 4 milioni e mezzo di ricerche. Rispetto al 2017 si riscontra un calo di interesse per la categoria aspirapolvere e pulitrici (passata dalla 5a alla 9a posizione) elettrodomestici da cucina, profumi e tablet a vantaggio di integratori e coadiuvanti, frigoriferi e congelatori e forni che salgono in classifica posizionandosi rispettivamente alla 6a, 7a e 10a posizione.
Nonostante la giornata di venerdì sia lavorativa, dalle 9 alle 14 del Black friday si concentra la maggiore attività degli italiani, che prosegue il sabato pomeriggio con picchi di ricerche tra le 14 e le 18 e la domenica dalle 17 alle 22. Il Cyber monday, che chiude il periodo delle offerte prenatalizie, attira l’attenzione degli italiani a più riprese: la maggiore concentrazione di ricerche è alle 14, tra le 17 e le 18 e dalle 21 alle 22.
Le regioni maggiormente attive, con una crescita rilevante rispetto agli stessi giorni della settimana precedente, si dimostrano essere Trentino Alto Adige (+50%), Toscana (+49%), Veneto (+46%) e Umbria e Friuli-Venezia Giulia (+44%).
Ma quali sono le aspettative e le previsioni per il venerdì nero del 2019? Analizzando le intenzioni di acquisto del periodo, è stata stimata una crescita del 18% rispetto allo scorso anno concentrata maggiormente nella giornata di venerdì 29. I quattro giorni di ‘sconti folli’ complessivamente raggiungono il 20% delle ricerche del mese di novembre 2019.
Queste stime si confermano in linea con i dati delle precedenti edizioni: ad eccezione del 2014 in cui il Cyber monday aveva riscosso più interesse del Black friday, il venerdì guadagna terreno anno dopo anno, attirando maggiormente l’attenzione degli utenti interessati all’acquisto. L’identikit del potenziale consumatore digitale ci rivela però alcune novità: per quest’anno si stima una crescita delle ricerche effettuate da desktop con una crescita che varia dal 2% al 6% durante i 4 giorni, con un incremento degli utenti over 55.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA