Diritto e Fisco | Articoli

Modello 730 anche per dipendenti e pensionati senza sostituto d’imposta

22 luglio 2013


Modello 730 anche per dipendenti e pensionati senza sostituto d’imposta

> Diritto e Fisco Pubblicato il 22 luglio 2013



Già da oggi è possibile avvalersi del 730 con un CAF o un professionista abilitato.

Un emendamento al decreto del Fare, approvato dalle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera ha allargato la platea dei contribuenti che possono avvalersi del modello 730.

Anche i lavoratori dipendenti e i cosiddetti “assimilati” che, al momento del conguaglio dell’Irpef in busta paga, si trovano senza un sostituto d’imposta possono utilizzare il modello 730.

La norma entrerà in vigore dal 2014, ma già quest’anno, e in particolare dal 2 al 30 settembre, sarà possibile presentare, tramite un Caf o un professionista abilitato, il 730 che chiude a credito.

A normativa vigente, il 730 potrà essere presentato da dipendenti, pensionati e titolari di alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, purché sia possibile accreditare o addebitare quanto risulta dalla dichiarazione dei redditi nella busta paga del contribuente.

note

Servizio offerto da METAPING

Articolo di Maurizio Bonazzi – II Sole 24 Ore del 20.07.13 – pag. 19.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI