Cronaca | News

Ilva: slitta la decisione

27 Novembre 2019
Ilva: slitta la decisione

Slitta la data di discussione del ricorso d’urgenza: commissari Ilva e ArcelorMittal sono in trattativa e potrebbero raggiungere un accordo stragiudiziale.

Il giudice civile del tribunale di Milano, Claudio Marangoni ha rinviato al 20 dicembre l’udienza sul ricorso d’urgenza presentato dai commissari straordinari dell’ex Ilva contro ArcelorMittal.

Secondo quanto ha appreso l’agenzia stampa Adnkronos, durante l’udienza di discussione svolta oggi le parti hanno trovato un accordo sul rinvio al 20 dicembre per poter attendere i risultati del confronto  recentemente aperto tra il governo guidato da Giuseppe Conte e ArcelorMittal sul futuro dell’acciaieria a Taranto.

Il ricorso cautelare d’urgenza era stato presentato dopo che il gruppo franco-indiano aveva depositato l’atto di citazione con cui ha dato il via alla causa civile (prima udienza il 6 maggio) per chiedere di venire meno al contratto d’affitto a causa di modifiche delle condizioni. Una mossa d’urgenza non più ‘necessaria’ dopo che ArcelorMittal ha fatto ‘retromarcia’ sulla chiusura degli altiforni.

Il 20 dicembre saranno tre gli scenari possibili: il giudice prenderà che si è trovato nel frattempo un accordo extragiudiziale, oppure le parti potranno richiedere un ulteriore rinvio per definire i dettagli di un accordo in via di definizione, o infine i commissari ed ArcelorMittal potrebbero far presente che non si è trovata una soluzione e dunque proseguire per le vie legali.

Nel procedimento cautelare promosso da Ilva in amministrazione straordinaria oltre ai legali delle parti sono intervenuti in giudizio – come si evidenzia in una nota firmata dal presidente del tribunale Roberto Bichi – anche la procura di Milano, Regione Puglia, Comune di Taranto e Codacons. Presenti nell’udienza che si tiene a porte chiuse anche i tre commissari straordinari Franco Ardito, Antonio Lupo e Alessandro Danovi, e Lucia Morselli presidente del cda e amministratore delegato di ArcelorMittal Italia.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA