HOME Articoli

Lo sai che? Via libera allo spamming per imprese e P.A., dopo la manovra Monti

Lo sai che? Pubblicato il 19 dicembre 2011

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 19 dicembre 2011

Contraddizione legislativa: le imprese e la P.A. possono iscriversi nel registro pubblico delle opposizioni ma non sono tutelate contro lo spamming perchè escluse dall’applicazione di alcune norme del Codice della Privacy.

Le imprese e la P.A. non saranno più tutelate contro lo spamming. Nello stesso tempo potranno iscriversi nel registro delle opposizioni. Questa è l’immediata conseguenza della manovra Monti che, nell’intento di dettare nuove regole per la semplificazione degli adempimenti sulla privacy, ha però creato una contraddizione legislativa.

La parziale incoerenza del decreto “Salva Italia” si spiega per via di uno strano gioco di norme e di definizioni, che forse il legislatore della recente riforma non ha considerato. Di fatto, però, la situazione è mutata nella sostanza e ora i dati personali delle persone giuridiche ricevono una tutela più affievolita rispetto al passato. Ecco il perché.

L’art. 40 del decreto legge n. 201/2011 (in Gazz. Uff. n. 284 del 6 dicembre 2011) ha modificato la famosa legge n. 196/2003, facendo sì che tutte le norme del Codice della Privacy, contenenti le espressioni “dato personale” e “interessato”, si riferiscano d’ora innanzi solo alle persone fisiche e non anche alle persone giuridiche, enti e associazioni. A questi ultimi, dunque, non si applicano più una serie di garanzie sulla privacy (che vedremo di qui a breve) dettate appunto per i soggetti che la legge chiama “interessati”.

L’articolo prosegue per i-dome a questo indirizzo


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI