HOME Articoli

Miscellanea Tribunali soppressi: gli Ordini restano

Miscellanea Pubblicato il 23 luglio 2013

Articolo di




> Miscellanea Pubblicato il 23 luglio 2013

Contro la revisione della geografia giudiziaria si alza il CNF: “Gli Ordini rimangono fermi”.

Il Cnf ha diffuso ieri una nota per spiegare le ragioni secondo cui, anche dopo la soppressione dei tribunali decisa con la riorganizzazione della geografia giudiziaria, gli Ordini locali non devono essere considerati cancellati. Infatti, l’istituzione o la soppressione di un Ordine professionale è soggetta alla riserva di legge per natura degli Ordini.

La tesi opposta, sostenuta dal Ministero della Giustizia, favorevole alla soppressione, produrrebbe, secondo il Cnf, “effetti abnormi in ordine alla sorte dell’Albo professionale tenuto presso gli Ordini. In assenza di una norma primaria che disciplini anche la tenuta dell’albo, per il Consiglio Nazionale Forense, gli ordini forensi costituiti presso i Tribunali di prossima soppressione, continueranno a svolgere regolarmente le loro funzioni nella circoscrizione territoriale coincidente con il territorio dell’ex circondario.

note

Servizio a cura di METAPING

Articolo di G.Ne., II Sole 24 Ore  del 23.07.13, pag. 21


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI