Diritto e Fisco | Articoli

È riconoscimento del debito il telegramma del debitore per sollecitare un incontro

30 Luglio 2013
È riconoscimento del debito il telegramma del debitore per sollecitare un incontro

Decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo contro il debitore che invii al creditore un telegramma in cui chiede un incontro per pagare il debito.

 

Costituisce riconoscimento del debito il telegramma che il debitore invia al creditore per chiedergli un incontro onde definire la pendenza. A dirlo è la Cassazione [1] che ha ritenuto la prova scritta del telegramma come un valido elemento per emettere un’ingiunzione di pagamento con provvisoria esecuzione.

All’esito della fitta corrispondenza intercorsa tra le parti, era intervenuto il telegramma in questione, nel quale era stata espressa la chiara volontà del debitore di fissare un incontro non per discutere della questione, ma per il pagamento delle quote condominiali arretrate.

Secondo la Corte, tale comportamento è manifestazione della volontà di adempiere alla propria obbligazione. Una tale prova garantisce al creditore la possibilità di ottenere un decreto ingiuntivo con la formula di provvisoria esecuzione. In altre parole, non appena ricevuta la notifica dell’ingiunzione, il debitore sarà costretto a pagare immediatamente (ferma comunque restando la possibilità di fare opposizione entro 40 giorni), proprio a causa del suo atto di ammissione del debito.

 


note

 

[1] Cass. sent. n. 6370 del 13.03.2013


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube