Cronaca | News

Vilipendio: Mattarella concede la grazia a Bossi

5 Dicembre 2019
Vilipendio: Mattarella concede la grazia a Bossi

L’ex leader della Lega era stato condannato per gli insulti rivolti all’allora presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. 

“Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato – ai sensi di quanto previsto dall’art. 87 comma 11 della Costituzione – un Decreto di concessione della grazia
in favore di Umberto Bossi. L’atto di clemenza individuale ha riguardato la pena detentiva ancora da espiare (un anno di reclusione) inflitta per il delitto di offesa all’onore e al prestigio del Presidente della Repubblica (c.d. vilipendio: art. 278 c.p.), in riferimento a fatti commessi nel 2011. A seguito di provvedimento della Magistratura di sorveglianza Bossi è stato affidato in prova al servizio sociale”. E’ quanto si legge in un comunicato del Quirinale, diffuso ora dall’agenzia stampa Adnkronos.

L’ex leader della Lega era stato condannato con sentenza definitiva emessa dalla Cassazione nel settembre 2018 per il reato di vilipendio al capo dello Stato, aggravato dalla discriminazione razziale. I fatti incriminati risalivano ad un comizio del 2011, in occasione della festa della Lega ad Albino, nella Bergamasca, quando il “senatur“, tra altri insulti, aveva definito l’allora presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, con l’appellativo di “terùn” e aveva fatto il gesto delle corna.

“Nel valutare la domanda di grazia -prosegue la nota- in ordine alla quale il Ministro della Giustizia a conclusione della prevista istruttoria ha formulato un avviso non ostativo, il Presidente della Repubblica ha tenuto conto del parere favorevole espresso dal Procuratore generale, delle condizioni di salute del condannato, nonché della circostanza che in relazione alle espressioni per le quali è intervenuta la condanna il Presidente emerito Giorgio Napolitano ha dichiarato di non avere nei confronti del condannato ‘alcun motivo di risentimento”’.

La nota del Quirinale evidenzia, dunque, che l’ex capo dello Stato ha dato il suo assenso al provvedimento di clemenza. Umberto Bossi, appresa la notizia, si dichiara soddisfatto: “Sono molto contento, ringrazio sia il presidente della Repubblica Mattarella, che il presidente Napolitano”.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube