I nuovi farmaci saranno ad ossigeno

6 Dicembre 2019
I nuovi farmaci saranno ad ossigeno

Anemia, cancro, cardiopatie curabili con l’ossigeno, ora che si è capito il meccanismo con cui respirano le cellule, valso il premio Nobel 2019 per la medicina

Sappiamo tutti fin dalle scuole elementari che l’ossigeno è indispensabile per vivere, ma solo adesso si è scoperto che questa sostanza ha un utilizzo proficuo contro molte malattie, dall’anemia al cancro. Quest’anno le applicazioni delle scoperte sull’utilizzo dell’ossigeno in medicina sono valse il premio Nobel 2019 a tre scienziati, che oggi hanno spiegato come questi risultati potranno essere presto utilizzati. L’agenzia stampa Adnkronos Salute ha raccolto le loro dichiarazioni.

Gregg L. Semenza, che insieme ai colleghi William G. Kaelin Jr e Sir Peter J. Ratcliffe si è aggiudicato quest’anno il premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina, definisce “numerose e molto interessanti” le possibilità aperte da queste nuove conoscenze. Si è appreso come funziona il ‘respiro della cellula‘, cioè si sono capiti i meccanismi attraverso i quali le cellule percepiscono e si adattano alla disponibilità di ossigeno.

Le applicazioni pratiche più a breve termine riguardano trattamenti contro l’anemia ed il cancro; più in là anche le malattie cardiovascolari. Tutte patologie “responsabili di un’elevata mortalità nei Paesi occidentali, ma ce ne sono anche altre, meno ovvie, che beneficeranno della nostra scoperta”, ha detto Gregg oggi a Stoccolma. I tre scienziati riceveranno il premio il prossimo 10 dicembre in una cerimonia solenne nel giorno dell’anniversario della morte di Alfred Nobel. “In Cina, Giappone e anche in Europa – ha precisato Kaelin – sono in sviluppo nuovi farmaci basati sul meccanismo di controllo dei livelli di ossigeno che porteranno al trattamento dell’anemia. Ma ci sono prospettive interessanti anche contro l’ipertensione polmonare e le malattie infiammatorie dell’intestino”. Svelando i meccanismi alla base del ‘respiro della cellula’, antichissimi e comuni anche alle piante, i Nobel hanno fatto chiarezza su uno dei processi adattativi più essenziali della vita. Con ripercussioni importanti per numerose malattie: dai tumori al diabete, dalle patologie della vista alle coronaropatie.

I tre scienziati, come ha sottolineato il Karolinska Institutet di Stoccolma nelle sue motivazioni, “hanno stabilito le basi per comprendere come i livelli di ossigeno influenzano il metabolismo cellulare e la funzione fisiologica”.

Il rilevamento delle concentrazioni del ‘gas da Nobel’ permette infatti alle nostre cellule di adattare il metabolismo ai differenti livelli di ossigeno, pensiamo ai muscoli durante l’esercizio fisico intenso. Ma a risentirne è anche la generazione di nuovi vasi sanguigni e la produzione di globuli rossi, come pure il funzionamento del sistema immunitario. I sensori dell’ossigeno hanno un ruolo chiave anche nel cancro. I tumori li sfruttano per stimolare la formazione dei vasi sanguigni che servono loro per nutrirsi e crescere. Grazie agli studi dei tre Nobel, laboratori di tutto il mondo lavorano per sviluppare farmaci in grado di interferire con diversi stati patologici, attivando o bloccando proprio i meccanismi premiati col Nobel. “Cosa di cui siamo molto fieri”, ha detto per tutti Semenza.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube