Politica | News

Sindacati: sarà una settimana di fuoco

7 Dicembre 2019
Sindacati: sarà una settimana di fuoco

Quando avrà inizio la settimana di mobilitazione per Cgil, Cisl e Uil.

Vertici con il Governo e mobilitazioni di piazza: Cgil, Cisl e Uil, alzano il pressing su Esecutivo e Parlamento. Il 9 dicembre, nel pomeriggio, si terrà il primo dei due incontri programmati tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i leader sindacali, Maurizio Landini, Annamaria Furlan, Carmelo Barbagallo. Al centro, il confronto sul pubblico impiego il cui contratto è ancora da rinnovare; la riforma delle pensioni e del Fisco, l’Ilva e Alitalia e tutte le altre crisi industriali, da Mercatone uno ad Almaviva.

In una nota che La Legge per Tutti ha appena ricevuto dall’agenzia di stampa Adnkronos, i sindacati si attendono segnali sulla partita che il Governo sta giocando con A.Mittal per evitare la chiusura dell’Ilva di Taranto e sulla controproposta che l’Esecutivo ha annunciato per sventare il drastico calo della produzione e il drammatico piano esuberi da 4.700 lavoratori previsto nel nuovo piano industriale dell multinazionale franco-indiana. Un faccia a faccia tra governo e vertici di A.Mittal che potrebbe, infatti, riprendere proprio lunedì prossimo in mattinata.

Il 10 dicembre ci sarà lo sciopero di 24 ore proclamato dalle tute blu di Cgil Cisl e Uil per tutti i lavoratori del Gruppo Ilva, ma si terrà anche la prima delle tre manifestazioni-assemblea previste in Piazza S.Apostoli a Roma che dedicherà ampio spazio alla vertenza insieme ai temi Mezzogiorno e crescita ambientalmente sostenibile. Nel pomeriggio, invece, ritorno a Palazzo Chigi per aprire il confronto, sempre con il premier Conte, su investimenti e Mezzogiorno.

Solo una ‘pausa’ mercoledì 11 dicembre con i sindacati dei pensionati però in presidio davanti a Montecitorio per sollecitare, alla vigilia dell’approvazione della manovra, oltre all’ampliamento della rivalutazione delle pensioni e un fisco più equoanche una legge sulla non autosufficienza e si riprende giovedì 12 dicembre quando Cgil Cisl e Uil scenderanno nuovamente in piazza, sempre a Roma, per accendere i riflettori sui contratti, quelli pubblici ma anche quelli privati.

Nessuna tregua poi neanche per il giorno dopo con lo sciopero di 24 ore proclamato dai sindacati di categoria dei di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil trasporti e anche da Ugl e Usb di tutto il settore del trasporto aereo a sostegno della vertenza più ‘calda’ in questo momento che è quella di Alitalia con tutte le incognite sul suo futuro, ma anche su tutte le questioni aperte del comparto.

Un ruolino di marcia sostenuto, dunque, al netto degli altri tavoli promessi dal governo ma non ancora calendarizzati, quello sulle pensioni, e l’altro sul fisco. L’ultima data del percorso di mobilitazione e di pressing di Cgil Cil e Uil è previsto per il 17 dicembre quando sempre a S. Apostoli i sindacati torneranno a parlare proprio di pensioni, fisco e non autosufficienza. Una manifestazione-assemblea che potrebbe fare un primo bilancio del confronto con il governo e delle aperture ottenute.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube