Politica | News

A chi piacciono le sardine

9 Dicembre 2019 | Autore:
A chi piacciono le sardine

Tra applausi e qualche perplessità, il movimento raccoglie sempre più consensi in vista della manifestazione di sabato a Roma in piazza San Giovanni.

Tolte le lische, le sardine piacciono sempre di più. Da destra a sinistra, il movimento che da qualche settimana sta riempiendo le piazze di tutto il Paese per chiedere alla politica di voltare pagina e di essere più attenta ai bisogni dei cittadini raccoglie ogni giorno nuovi consensi. Oggi è arrivato quello del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Prendendo un caffè in un bar accanto a Palazzo Chigi (solo il caffè, senza «tapas» di pesce azzurro), il premier ha detto a proposito delle sardine: «Voglia di partecipare, tanti giovani e non giovani…è una cosa bellissima».

Eppure, nel suo di Movimento di riferimento, quel 5 Stelle che lo ha portato e mantenuto dopo la crisi del mojito a capo del Governo, c’è chi chiede di stare attenti alle «lische». Tradotto al «politichese», di non fasi abbagliare da un’ondata di apparente entusiasmo che potrebbe nascondere qualche insidia. Lo scrive su Twitter l’esponente del M5S nel Lazio, Davide Barillari: «La mia richiesta a Mattia Santori e a Sardine Di Roma – si legge nel post di Barillari – era seria: dimostrate di non essere la sezione giovanile del Pd. In Regione Lazio abbiamo bisogno di aiuto x analizzare i tantissimi casi di malasanità della giunta Zingaretti, ci date una mano per favore?».

Le sardine arrivano anche sulla tavola di qualche egregio nome della destra. Come quello della fidanzata di Silvio Berlusconi, Francesca Pascale, che non ha mai nascosto la sua simpatia per il movimento. Al punto di ammettere oggi di valutare seriamente la sua partecipazione alla manifestazione convocata dalle sardine per sabato 14 dicembre in piazza San Giovanni a Roma. La Pascale, per ora non ha detto di sì ma nemmeno lo ha escluso: «Ci sta pensando», dice il suo entourage. Il che lascerebbe alla destra un retrogusto amaro: per quella sovranista, vedere la fidanzata di un alleato schierata con chi da tempo sfida Salvini non potrebbe non avere un peso politico. Così come per Berlusconi sarebbe motivo di imbarazzo di fronte agli alleati.

Sempre da quell’area, arriva l’adesione dell’ex ideologo di Gianfranco Fini (ve lo ricordate chi era Fini?), Filippo Rossi, che ha confermato la sua presenza in piazza San Giovanni. «Scendo come militante, non ho nessun ruolo», spiega al Corriere della Sera l’ex mentore del fu capo di Alleanza Nazionale, che aggiunge: «È vero, è una piazza più a sinistra, ma piace anche a destra, come dicono i sondaggi. L’appartenenza politica non esiste più. La volatilità elettorale è altissima. E poi esiste anche una destra liberale, moderata, che rifiuta l’estremismo. Questa destra non ha voce, non è rappresentata politicamente ma nella società civile c’è».

Le sardine, naturalmente, ringraziano. E smentiscono seccamente che dietro il movimento ci sia lo zampino di Romano Prodi. È lo stesso leader Mattia Santori, a spiegarlo in un’intervista a Radio Capital: «Fa parte della barzelletta di questo mese il fatto che la gente non percepisca che l’opposizione a qualcosa di brutto possa nascere dal basso e scatenare un’ondata così forte. Se sono un estimatore di Prodi? In passato sì, a Bologna è una persona politicamente molto apprezzata». Insomma, la mortadella come antipasto delle sardine? Santori lo esclude.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. il pesce azzurro fa bene, contiene omega 3 che contribuisce a fare funzionare meglio il cervello-
    ERGO…………….

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube