Cronaca | News

Le accuse a Trump per l’impeachment

10 Dicembre 2019
Le accuse a Trump per l’impeachment

Il presidente Usa dovrà rispondere di abuso di potere e di ostruzione al Congresso. Pelosi: “Minaccia la democrazia e la sicurezza nazionale”.

Il presidente americano Donald Trump è accusato di “abuso di potere” e “ostruzione del Congresso“. Sono questi i due articoli d’accusa per l’impeachment di Trump annunciati in conferenza stampa dai democratici.

Trump è accusato di abuso di potere per aver anteposto le sue preoccupazioni politiche agli interessi nazionali e di ostruzione del Congresso per aver cercato d’intralciare le indagini. Ad annunciare i due articoli dell’impeachment è stato il deputato democratico Jerry Nadler, presidente della commissione Giustizia della Camera.
“Dobbiamo essere chiari: nessuno nemmeno il presidente è al di sopra della legge”, ha dichiarato in conferenza stampa. Nadler ha parlato davanti ad una bandiera americana, accanto alla presidente della Camera Nancy Pelosi.
“Per un presidente è un reato passibile di impeachment esercitare i suoi poteri per ottenere impropri benefici personali, ignorando o ferendo gli interessi nazionali. Ed è esattamente quello che ha fatto il presidente Trump sollecitando l’Ucraina ad interferire nelle nostre elezioni presidenziali del 2020”, ha continuato Nadler, riferendosi alle pressioni su Kiev perché fossero aperte indagini sul figlio del possibile candidato democratico Joe Biden. Quanto al secondo articolo d’accusa, l’ostruzione del Congresso, Nadler ha accusato Trump di “sprezzo senza precedenti, categorico e indiscriminato dell’inchiesta sull’impeachment”, di essersi comportato come un presidente che ritiene di essere al di sopra della legge”.
“Le prove della cattiva condotta del presidente sono schiaccianti e incontestabili”, ha poi dichiarato Adam Schiff, presidente della Commissione Intelligence che ha guidato l’inchiesta. Schiff ha anche difeso la scelta di procedere ora all’impeachment. “L’argomentazione ‘perché non avete aspettato?’ – ha detto – significa in realtà ‘perché non gli avete permesso di barare in un’altra elezione?”.
Dal canto suo, la speaker Pelosi ha dedicato dei commenti durissimi all’indirizzo di Trump: “È una continua minaccia alla nostra democrazia e alla sicurezza nazionale, ha usato il potere del suo ufficio contro un Paese straniero per corrompere le nostre prossime elezioni”.
Poco prima dell’annuncio, Trump aveva twittato: “L’impeachment di un presidente di successo come me è pura follia politica. L’impeachment di un Presidente che ha provato con i suoi risultati, fra cui produrre l’economia probabilmente più forte della storia del nostro Paese, di avere la presidenza più di successo di sempre e, più importante ancora, di non aver fatto nulla di sbagliato, è pura follia politica!”.
L’ancora inquilino della Casa Bianca ha definito tutta questa vicenda una “caccia alle streghe“. Secondo Trump, “sia il presidente dell’Ucraina che il ministro degli Esteri hanno detto molte volte, che non c’è stata pressione. Nadler e i democratici lo sanno ma rifiutano di ammetterlo!”, ha proseguito il Presidente, per poi concludere riferendosi a  Schiff: “È un politico totalmente corrotto“.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube