I trattamenti estetici da fare durante le feste natalizie

11 Dicembre 2019
I trattamenti estetici da fare durante le feste natalizie

I trattamenti di medicina estetica più diffusi per il benessere di viso e corpo: quali sono, dai filler al botulino, e perché conviene farli nelle feste.

Bellezza sotto l’albero di Natale: sono sempre più le donne – ma anche alcuni uomini – a chiedere e ricevere per le feste pacchetti regalo all’insegna del benessere per il viso ed il corpo.  L’agenzia stampa Adnkronos Salute ha svolto un’indagine per conoscere quali sono i più richiesti e praticati e perché il periodo in arrivo si presta bene ad effettuarli. Si scopre così che, dai più classici anti-age, alla correzioni delle macchie della pelle, fino a ritocchi di naso e mascelle, un viso più fresco torna nella lista dei desideri natalizi.

“Sono molti i trattamenti di medicina estetica che permettono di intervenire in modo rapido ed efficace per correggere piccoli difetti fisici – spiega Daniele Spirito, chirurgo plastico di Roma, e docente presso la cattedra di Chirurgia plastica dell’Università di Milano – In questo senso le feste sono spesso il periodo preferito per sottoporvisi: la durata dell’intervento è minima e l’effetto è immediato, quindi in poche ore si ottiene il risultato desiderato”.

“Dal botulino al filler ai laser non ablativi, si possono ritoccare naso, labbra, occhi, pelle, con un recupero istantaneo. E’ infatti sufficiente recarsi dal medico estetico o dal chirurgo una settimana prima dell’evento”. Ma quali sono allora i trattamenti più richiesti per chiudere l’anno all’insegna della bellezza? Ecco la lista dell’esperto:

Rughe

Qui il trattamento per eccellenza è il botulino. “La tossina botulinica – afferma l’esperto – è indicata per il trattamento delle rughe da espressione, zampe di gallina, frontali e perioculari, che si manifestano con il passare dell’età. Il botulino viene iniettato in piccolissime dosi all’interno dei muscoli mimici e non richiede anestesia. I tempi di azione del botox sono di circa una settimana”.

Negli ultimi anni si è molto abbassata l’età delle pazienti: oggi la richiesta è sotto i 30 anni. Anche il microbotox è suggestivo: è una maggiore diluizione del farmaco per i solchi naso labiali”.

Labbra

Per ridare forma e volume a labbra, zigomi, mento o fronte scavate con il passare del tempo si può ricorrere ai filler facciali. “Vengono iniettati nel tessuto sottocutaneo senza alcuna anestesia – prosegue Spirito – esercitando un’azione riempitiva nelle aree interessate. Il risultato è quello di un volto dall’aspetto ringiovanito ma comunque naturale. Anche in questo caso è consigliabile intervenire con qualche giorno di anticipo per scongiurare il rischio di formazione di eventuali ecchimosi”.

Naso

“Tra i trattamenti più richiesti di quest’anno c’è il rinofiller. Molte donne ma anche molti uomini desiderano il ritocchino al naso per eliminare gobbe o storture. Basta una semplice infiltrazione per ottenere un buon risultato in vista delle feste. L’effetto – osserva – dura però sei mesi”.

Pelle

Per rimuovere alcune macchie dalla pelle e ottenere un derma più splendente si può ricorrere anche ai laser specifici. “Questi ultimi – afferma il chirurgo plastico – rispetto ai laser non ablativi, agendo sugli strati inferiori della pelle, hanno il comunque il vantaggio di avere dei tempi di recupero molto brevi. Subito dopo il trattamento ci si può truccare e tornare al lavoro il giorno stesso. Dunque, si può ricorrere a procedure soft anche il 30 dicembre e ritrovarsi per la notte di Capodanno con la pelle più levigata”.

Mascelle

“Tra i più graditi anche per lui – fa sapere Spirito – il filler sulle mascelle, richiesta associata al desiderio di mostrare un aspetto virile. Per gli uomini che hanno superato i 40 anni, inoltre, si può proporre anche il botulino e, in caso di occhiaie, un po’ di filler specifico”.


note

Immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. ci sono ragazzine che per i 18 anni chiedono di gonfiarsi le labbra, i glutei, i seni… ma stiamo scherzando? ed i genitori incoscienti regalano l’incontro col chirurgo e lìoperazione alle loro dolci fanciulle. così diventano delle civettuole e l’unica cosa a cui daranno importanza sarà l’aspetto fisico. questa è la società dell’apparenza

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube