Politica | News

Caduta del governo: ecco cosa vogliono gli italiani

12 Dicembre 2019
Caduta del governo: ecco cosa vogliono gli italiani

Il Governo deve cadere o andare avanti? Un sondaggio presentato oggi ad Agorà su Rai 3 con le risposte e le preferenze di voto in caso di prossime elezioni.

Un nuovo sondaggio realizzato da Emg Acqua e presentato oggi ad Agorà, il programma del mattino condotto da Serena Bortone su Rai 3, svela cosa vogliono gli italiani riguardo alla caduta dell’attuale Governo. Ecco i risultati: il 40% degli intervistati preferirebbe che questo governo ”cadesse e si tornasse a votare” mentre il 38% vorrebbe che ”andasse avanti fino alla fine della legislatura”.

Non finisce qui, perché c’è un altro 10% che preferirebbe che questo governo ”cadesse e se ne formasse un altro senza tornare alle elezioni”. Il 12% invece preferisce non rispondere. Dunque, sommando le percentuali di coloro che vorrebbero la caduta del Governo attuale (con voto successivo o senza) si arriva ad un ragguardevole 58%; sembra che la maggioranza degli italiani preferiscono che l’esperienza del governo Conte sostenuto da una maggioranza giallorossa (M5S, Pd, Italia Viva e Leu) si concluda.

Sempre secondo questo sondaggio Emg Acqua, stando alle risposte fornite dagli italiani intervistati se si votasse oggi la Lega sarebbe il primo partito con il 32%, seguito dal Pd al 19,3% e dal M5S al 15,7%. Poi Fratelli D’Italia al 10,4%, Forza Italia al 6,7%. Italia Viva è al 5,2%, Azione (Calenda) al 2,0%, Più Europa al 2,0%, La Sinistra 1,9%, Europa Verde al 1,5% e Cambiamo! (Toti) al 1,0%.

Guardando, invece, alle prossime elezioni regionali di gennaio, se si votasse oggi in Emilia Romagna tra i candidati in corsa Bonaccini otterrebbe il 46,5% dei consensi, Borgonzoni il 44% e il candidato del M5S il 5,5%.

Le sorprese non sono ancora finite perché per il futuro gli italiani gradirebbero moltissimo un presidente del Consiglio dei ministri – e anche il prossimo presidente della Repubblica – donna: infatti alla domanda ‘Le piacerebbe avere come futuro Premier o Presidente della Repubblica una donna?’ ha risposto ‘SÌ’ il 74% degli intervistati, ‘NO’ il 7%, mentre il 19% preferisce non rispondere. Una maggioranza nettissima, con la quale è prevedibile che le forze politiche dovranno fare i conti, al più tardi nel 2022 quando si dovrà scegliere il successore di Sergio Mattarella alla carica di Capo dello Stato.


note

Immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube