Diritto e Fisco | Articoli

Vendita dell’immobile in locazione: la prelazione dell’inquilino

9 Agosto 2013
Vendita dell’immobile in locazione: la prelazione dell’inquilino

Nel caso di vendita di un’abitazione data in locazione, il nuovo acquirente deve rispettare il contratto di locazione e l’inquilino non ha diritto di prelazione ad acquistare l’immobile stesso.

 

Se si acquista un immobile in cui vi è già un inquilino in locazione, l’acquirente subentra nel contratto di locazione: ciò vuol dire che il nuovo proprietario è tenuto a rispettare la locazione preesistente, sin dal giorno dell’acquisto dell’immobile, ed ha gli diritti e doveri che aveva il precedente proprietario nei confronti del conduttore.

Il conduttore – in assenza di un diverso accordo con il titolare dell’immobile – non ha diritto di prelazione sull’acquisto della casa. In un solo caso, egli vanta la prelazione: qualora il locatore disdetti il contratto di locazione alla prima scadenza perché vuol vendere l’immobile a terzi e non abbia la proprietà di altri immobili ad uso abitativo oltre a quello eventualmente adibito a propria abitazione [1]. In tal caso al conduttore è riconosciuto il diritto di prelazione.

Per disdettare il contratto di locazione alla prima scadenza, il locatore deve inviare all’inquilino una raccomandata a.r. sei mesi prima della scadenza medesima, senza bisogno di alcuna motivazione se non richiamando la legge che gli consente il recesso anticipato [1].

Frattanto, il conduttore, per non incorrere in morosità, è tenuto al versamento degli affitti al “locatore subentrato” secondo le modalità a suo tempo convenute contrattualmente con il precedente proprietario.

Il conduttore deve adempiere all’obbligazione al domicilio che il creditore aveva al tempo della scadenza del pagamento.


note

[1] Art. 3, comma 1, lett. g), legge 431/1998.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. salve volevo sapere se ce tra di voi un esperto di leggi demaniali : in modo particolare quello marittimo.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube