Prevenzione incendi: la procedura diventa più semplice

13 Dicembre 2019
Prevenzione incendi: la procedura diventa più semplice

La nuova procedura digitale realizzata d’intesa tra Camere di Commercio e Vigili del Fuoco consentirà di inoltrare telematicamente la domanda.

Grazie a una procedura digitale guidata, che riduce al minimo la possibilità di errori di compilazione e l’eventuale incompletezza delle informazioni fornite, sarà più semplice per le imprese predisporre e inoltrare i modelli di prevenzione incendi agli sportelli unici per le attività produttive.

A stabilirlo è il Protocollo d’intesa tra Unioncamere e il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, destinato ad agevolare la presentazione di pratiche molto ricorrenti da parte delle imprese, indispensabili sia nella fase di avvio dell’attività che in occasione di una sua modifica operativa.

A partire dai primi mesi del prossimo anno, la modulistica delle procedure di prevenzione incendi sarà elaborata in formato digitale ‘strutturato’, in grado quindi di fornire un set di informazioni immediate all’operatore dei Vigili del Fuoco che le riceverà attraverso il Suap. Questo consentirà di avviare e istruire con più sicurezza ed efficienza le pratiche destinate ai comandi dei Vigili
del Fuoco che sono deputati a svolgere i controlli di merito.

”Siamo particolarmente soddisfatti – ha sottolineato il segretario generale di Unioncamere, Giuseppe Tripoli – di aver messo a disposizione il portale impresa in un giorno e lo sportello digitale Suap utilizzato da poco meno della metà dei Comuni di tutto il Paese, per progettare e sperimentare per primi, insieme al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, una delle procedure più ricorrenti e importanti per la sicurezza pubblica richieste alle imprese. Ancora una volta le tecnologie informatiche si dimostrano strumenti preziosi per rendere più semplice il rapporto tra pubblica amministrazione e imprese e accrescere l’efficienza amministrativa”.

Per il capo del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, Fabio Dattilo, ”il protocollo è in linea con il Piano triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione 2019-2021″. “Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco aggiunge un ulteriore tassello alla propria
trasformazione digitale volto alla semplificazione delle procedure amministrative”, ha aggiunto.

“Grazie all’intesa con Unioncamere è stato possibile attuare il modello di interoperabilità dei rispettivi sistemi informativi per lo scambio di informazioni e documenti in sicurezza tra le Pa, i cittadini e le imprese, secondo la logica di accesso ai dati. Siamo
orgogliosi di aver contribuito alla digitalizzazione e all’innovazione del Paese Italia mettendo a servizio dei cittadini le tecnologie informatiche oggi disponibili”, ha concluso Dattilo.

note

Immagine: 123rf.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube