Sanità: come cambia con la manovra

14 Dicembre 2019
Sanità: come cambia con la manovra

La legge di Bilancio 2020 prevede più risorse per il Ssn e per nuove assunzioni di medici e personale sanitario.

Questa mattina il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed il ministro della Salute Roberto Speranza hanno presentato il “piano ricostituente” della sanità italiana, evidenziando i punti di attuazione del Governo, con le cose fatte nei primi 100 giorni e quelle in programma per il 2020. L’evento è stato seguito dall’agenzia stampa Adnkronos che ci illustra i contenuti.

Più risorse per il Servizio sanitario nazionale, 2 miliardi in più sul Fondo sanitario, e per assumere nuovi medici e stabilizzare i precari così da bloccare la fuga all’estero ed evitare i ‘buchi’ di personale negli ospedali. Sono alcuni dei risultati del lavoro fatto dal ministero della Salute, guidato da Roberto Speranza, nei primi 100 giorni del Governo Conte bis presentati oggi dal ministro insieme al premier al dicastero di via lungotevere a Ripa.

Tredici slide, con un titolo programmatico ‘Per un piano ricostituente-primi 100 giorni’, che partono con la citazione dell’articolo 32 della Costituzione, molto caro al ministro Speranza. Il lungo elenco delle cose fatte in sanità, da ottobre ad oggi, inizia però con la foto del giuramento del leader di Leu davanti al presidente della Repubblica Mattarella il 5 settembre.

La dettagliata timeline illustrata dal ministro della Salute evidenzia, dopo i 2 miliardi per il 2020 sul Fondo sanitario nazionale, l’investimento di altri 2 mld per la ristrutturazione edilizia degli ospedali, l’ammodernamento dei luoghi di cura e l’acquisto di nuovi macchinari.

Si procede poi con l’abolizione del superticket da settembre 2020 e con l’investimento nel capitale umano del Ssn, ovvero medici e personale sanitario: “moltiplicate per 6 le risorse aggiuntive”, evidenzia il ministero.

Stabilizzare dei precari in sanità: “La platea riguarda 32 mila tra medici e infermieri e 1600 ricercatori”, evidenzia il documento. In questi primi 100 giorni è stato anche firmato “il rinnovo del contratto dei medici del Ssn (riguarda circa 130 mila camici bianchi) e lo sblocco del contratto della sanità privata (100 mila persone)”.

Fondi anche per “dare più forza ai medici di famiglia con 235 milioni per l’acquisto di strumentazione di diagnostica di primo livello negli oltre 50.mila studi di medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta”.

Infine, “50,6 milioni in due anni per ampliare in tutta Italia la sperimentazione della farmacia dei servizi” e, uno degli ultimi provvedimenti firmati da Speranza il via libera “al registro nazionale delle Dat, le disposizioni anticipate di trattamento”, il tassello che mancava per la funzionare la legge sul testamento biologico.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube