Diritto e Fisco | Articoli

Assegno divorzile anche se lei ha un figlio con un altro uomo

10 Agosto 2013
Assegno divorzile anche se lei ha un figlio con un altro uomo

La donna perde l’assegno solo in caso di convivenza stabile con un altro uomo e non in caso di un semplice nuovo rapporto affettivo, anche se da quest’ultimo è nato un figlio.

Non perde il diritto a ottenere l’assegno divorzile l’ex moglie che abbia avuto un figlio con un altro uomo, con il quale però non è provata una convivenza stabile, ma solo una semplice relazione affettiva. A metterlo nero su bianco è stata la Cassazione con una sentenza di ieri [1].

Non basta il fatto che la donna abbia una relazione con un altro uomo e che da tale unione sia nato un bambino, affinché il marito possa chiedere al giudice di esonerarlo dall’obbligo del versamento dell’assegno. La Suprema Corte, infatti, ha precisato che solo una convivenza “more uxorio” del coniuge economicamente più debole con un altro compagno, convivenza che deve essere stabile e duratura, dando così luogo a una vera e propria famiglia di fatto (eventualmente accompagnata dalla nascita di figli) può escludere l’obbligo di versamento dell’assegno da parte dell’altro coniuge.

Questa prova, ovviamente, spetta a chi chiede la revisione delle condizioni di separazione. 


note

[1] Cass. sent. n. 18959 dell’8.08.2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube