Diritto e Fisco | Articoli

Contravvenzioni: chi è il coobbligato in solido al pagamento della multa

12 Agosto 2013
Contravvenzioni: chi è il coobbligato in solido al pagamento della multa

Il coobbligato in solido riceve la notifica della multa ed è tenuto a pagarla in solido con l’autore materiale dell’infrazione.

Il Codice della strada individua [1] alcuni soggetti che sono tenuti a pagare la multa insieme (in solido) a colui che ha materialmente commesso l’infrazione. Sono i cosiddetti coobbligati in solido e anche ad essi è notificata il verbale contenente la contravvenzione.

Sono coobbligati in solido:

– il proprietario del veicolo (la violazione del codice, infatti, potrebbe essere stata posta da chi ha in uso il veicolo senza esserne titolare), o, al suo posto, l’usufruttuario, l’acquirente con patto di riservato dominio o l’utilizzatore a titolo di locazione finanziaria (cosiddetto leasing);

– il locatario e, per i ciclomotori, l’intestatario del contrassegno di identificazione;

– se la violazione è commessa da persona capace di intendere e di volere, ma soggetta all’altrui autorità, direzione o vigilanza, la persona rivestita dell’autorità o incaricata della direzione o della vigilanza è obbligata, in solido con l’autore della violazione, al pagamento della somma da questi dovuta, salvo che provi di non aver potuto impedire il fatto;

– se la violazione è commessa dal rappresentante o dal dipendente di una persona giuridica (per esempio, una società) o di un ente o associazione priva di personalità giuridica o comunque da un imprenditore, nell’esercizio delle proprie funzioni o incombenze, la persona giuridica, l’ente, l’associazione o l’imprenditore.


note

[1] Art. 196 Cod. Str.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

  1. salve mi e arrivata una notifica del 2012 in cui il mio ex datore di lavoro mi aveva detto di averla pagata e in alto c’e scritto in solido e coobbligato a pagare e il nome del mio datore di lavoro ma devo pagarla io questa multa e se lui nn la paga che succede

    1. Per ottenere consulenza legale/commerciale/fiscale da uno dei nostri professionisti è necessario attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”.

      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al nostro portale. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
      Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

      A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

      Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

      Grazie.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube