Diritto e Fisco | Articoli

Il condomino può stipulare una locazione nell’interesse del condominio

14 Agosto 2013
Il condomino può stipulare una locazione nell’interesse del condominio

Il contratto di locazione può essere stipulato da un condomino nell’interesse del condominio?

Si [1]; infatti, in difetto di prova contraria, i condomini hanno pari poteri di gestione e si presume che ciascuno agisca con il consenso degli altri. È comunque consigliabile, per evitare possibili contestazioni, fare intervenire nel contratto l’amministratore, previa autorizzazione da parte dell’assemblea.

Qualora il contratto di locazione riguardi un periodo superiore ai nove anni, trattandosi, in tal caso, di atto di straordinaria amministrazione, deve essere approvato da tutti i condomini [2]. In caso contrario, il contratto sarà ugualmente valido nei confronti del conduttore, se questi era in buona fede, ma gli altri condomini possono agire per il risarcimento di eventuali danni nei confronti del condomino-locatore [3].

Quando il contratto viene stipulato con l’intervento di tutti i condomini, è la maggioranza di questi a decidere in ordine all’amministrazione ed al godimento della cosa comune, e, quindi, della possibilità di disdire e far cessare, alla scadenza contrattuale, il contratto di locazione, anche in contrasto con la minoranza dissenziente [4].

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

Il conduttore che voglia ricorrer al giudice per questioni attinenti al contratto di locazione stipulato con un condomino nell’interesse del condominio, è tenuto a chiamare in causa il locatore?

No, egli può citare anche uno o più degli altri condomini, poiché ciascun condomino, diverso da quello che ha assunto la veste di locatore, è passivamente legittimato nei confronti delle istanze e delle azioni del conduttore, come pure ciascun condomino è attivamente legittimato ad agire per il rilascio del bene [5].

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni


note

[1] Cass. sent. n. 3653/98.

[2] Ex art. 1118 cod. civ.

[3] Cass. sent. n. 5890/82.

[4] Cass. sent. n. 8085/95.

[5] Cass. sent. n. 3725/96.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube