Diritto e Fisco | Articoli

Locazione: se l’inquilino provoca danni al condominio o li subisce

14 Agosto 2013
Locazione: se l’inquilino provoca danni al condominio o li subisce

Chi risponde dei danni provocati dal conduttore alle cose di proprietà del condominio?

Ne risponde il padrone di casa (locatore), nei confronti del quale il condominio può agire direttamente, non essendo tenuto ad accertare se il danno sia stato provocato da lui personalmente o da altra persona cui egli sia legato da un qualsiasi rapporto [1]. Naturalmente, il condomino chiamato in causa potrà, a sua volta, rivalersi nei confronti del conduttore.

Qualora il danno sia stato commesso dal conduttore fuori dall’ambito delle facoltà che il locatore gli aveva accordato per l’uso e lo sfruttamento della cosa locata, oppure, qualora egli usi le cose comuni in modo non conforme alla legge o al regolamento responsabile è esclusivamente il conduttore [2].

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

Se il conduttore nell’installare un’antenna autonoma danneggia il tetto, chi è responsabile?

Responsabile, in tal caso, è il conduttore e non anche il locatore. Infatti, il diritto d’installazione non ha contenuto reale ma personale e il titolare può esercitarlo per il solo fatto di abitare nello stabile e di essere utente radio televisivo, indipendentemente dalla qualità di condomino.

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

Viceversa, chi risponde dei danni subiti dal conduttore a causa delle cose comuni?

Ne risponde il condominio, in quanto custode di esse. Il condominio può esimersi dal risarcire il danno soltanto dimostrando che la disponibilità, e quindi la manutenzione, delle cose comuni (per es. il tetto o il lastrico solare), compete ad altro soggetto in forza di un diverso rapporto giuridico [3]

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni


note

[1] Cass. sent. n. 3942/91.

[2] Cass. sent. n. 3600/91.

[3] Cass. sent. n. 3570/76.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube