Diritto e Fisco | Articoli

Locazione: spese di riscaldamento e inquilino

14 Agosto 2013
Locazione: spese di riscaldamento e inquilino

Se il servizio di riscaldamento viene attivato durante la locazione, il conduttore è tenuto a partecipare alle spese di gestione?

Se l’introduzione del servizio, riferita alle caratteristiche ed alla situazione logistica dell’edificio condominiale, non consiste in un’innovazione gravosa o voluttuaria, il condomino non può sottrarvisi. Di conseguenza, il conduttore è tenuto al pagamento delle spese di esercizio fin dal momento dell’introduzione del servizio, poiché, a fronte della maggiore spesa a suo carico, vi è un obiettivo miglioramento delle condizioni di utilizzabilità del bene [1].

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

 

I conduttori di appartamenti ubicati in edificio con unico proprietario possono gestire direttamente il servizio di riscaldamento?

Solo con l’autorizzazione del locatore, poiché il loro potere di decisione è limitato dall’art. 10 L 392/778 alle spese ed alle modalità di gestione del servizio, non alla gestione in sé [2].

 

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

 

 

Il locatore che sia proprietario dell’intero edificio può pretendere che i conduttori si facciano carico, pro quota, delle spese di riscaldamento di un appartamento sfitto?

Si, ma solo a condizione che i conduttori abbiano espressamente accettato quest’obbligo, con la sottoscrizione del contratto di locazione.

 

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni

 

 

Se il conduttore non paga il riscaldamento, l’amministratore può rivolgersi al giudice?

La circostanza che, ai sensi della legge sull’equo canone, il conduttore partecipi con il diritto di voto alle assemblee di condominio aventi per oggetto la gestione dl riscaldamento, al posto del locatore, non esclude che l’amministratore debba rivolgersi, per il pagamento dei contributi condominiali e, quindi, anche per le spese riguardanti il servizio di riscaldamento, esclusivamente al locatore, che potrà, a sua volta, rivalersi nei confronti del conduttore moroso [3].

Torna all’articolo principale con la guida alle locazioni


note

[1] Cass. sent. n. 7001/93.

[2] Cass. sent. n. 2762/90.

[3] Cass. sent. n. 4606/88.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. sul mio contratto verso 120 euro al mese per il riscaldamento . circa 1440,00 euro l’anno sono tenuto a sapere l’esatto consumo visto che lo tengo sempre basso per risparmiare ho, il diritto di sapere cosa consumo ?? grazie

Rispondi a luigi vellucci Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube