Lifestyle | News

Natale: come superare l’ansia da prestazione

17 Dicembre 2019 | Autore:
Natale: come superare l’ansia da prestazione

Dalla festa allo stress il passo è breve. Come non farsi sopraffare dal malumore?

Vetrine natalizie allestite con originali decorazioni, strade illuminate dalle luminarie, case addobate a festa e tavole imbandite. Si respira l’aria del Natale. Sono in molti ad aspettare con entusiasmo questo periodo dell’anno, un’occasione in cui dedicarsi ai propri cari e riunirsi nella preparazione dell’albero e del presepe, nello scambio di regali. Tuttavia, per qualcuno questo periodo è fonte di ansia da prestazione.

Da un sondaggio, condotto per l’Adnkronos Salute dall’Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico), emerge che il 78% degli italiani si aspetta un Natale peggiore rispetto a quello dell’anno scorso; il 44% vive questo periodo con agitazione e preferirebbe dedicarsi ad altro piuttosto che ai preparativi, proprio a causa dell’ansia da prestazione; il 77% apprezza soprattutto la possibilità di riposarsi e dormire più a lungo del solito.

L’associazione Eurodap ha sottoposto un questionario a 748 persone di ambo i sessi, tra i 18 e 57 anni, per far luce sull’umore degli italiani nei giorni che anticipano il Natale. Eleonora Iacobelli, psicoterapeuta, presidente Eurodap, responsabile trainer del Centro Bioequilibrium ha spiegato che l’avvicinarsi del Natale diventa fonte di forte stress e disagio psicofisico; per molti è importante fare bella figura con amici e parenti che vedono esclusivamente in questo periodo dell’anno. Ed è da qui che scatta l’ansia da prestazione.

Natale: è tempo di bilanci

Il Natale è l’androne di ingresso verso il nuovo anno. Inevitabilmente, è un periodo di bilanci. Molti rimurginano sugli insuccessi e temono di essere giudicati male per il fatto di non aver raggiunto i risultati promessi: portare a termine gli studi, avere un lavoro, trovare un partner, sposarsi, fare figli. Queste riflessioni possono generare preoccupazione e imbarazzo nel dover spiegare ad amici e parenti il perché di alcune scelte; può addirittura generare delle vere e proprie crisi d’ansia da prestazione natalizia.

Un altro motivo di forte stress consiste nel trovare il regalo più adatto per familiari, amici o partner. Se sei stanco/a di andare in giro per negozi alla ricerca dei soliti regali natalizi, allora stupisci i tuoi cari con un gesto inaspettato: realizza regali di Natale fai da te.

Natale: i consigli per scacciare il malumore

Per poterti godere al meglio le feste, a seguire troverai alcuni consigli per cancellare il malumore in vista del Natale:

  • visita mercatini, piazze imbastite di festoni, negozi, goditi a pieno il clima natalizio;
  • trova il tempo da dedicare ad attività ludico/sportive;
  • non avere aspettative troppo elevate nel trovare il regalo perfetto;
  • non essere frustrato/a per i risultati non ancora raggiunti, ma riprovaci anche quest’anno senza arrenderti mai;
  • partecipa ai preparativi aiutando i tuoi familiari o amici, ciò contribuirà a rafforzare il vostro legame;
  • prepara le valigie e fai un bel viaggio alla scoperta di posti nuovi in cui lasciarti travolgere dallo spirito natalizio;
  • fai volontariato: sono numerose le associazioni che promuovono numerosi progetti in questo periodo. Un’occasione speciale per condividere le feste con chi ha più bisogno. Il tuo contributo potrà essere d’aiuto per il prossimo. In più, un’esperienza di questo tipo potrà riscaldare il tuo cuore.

note

Autore immagine: 123rf com.


1 Commento

  1. Tutti bei consigli… Purtroppo, quest’anno, mi toccherà affrontare necessariamente il “discorso” sulla fine della mia relazione con il mio fidanzato… E sarà difficile parlarne a tutti, perché pur non volendo parlarne, il discorso inevitabilmente uscirà fuori e fra finti sorrisi e maggiori consapevolezze sul perché la sottoscritta ritiene che questa sia stata la scelta migliore, so già che non mancheranno commenti sulla persona che avevo accanto e che mi ha fatto soffrire… Eppure sono passati tanti mesi, ma il discorso si apre perché escono sempre nuove vicende e comportamenti di questo genio che non mi lasciano tranquilla… Ma nonostante questo, vado avanti per la mia strada, perché gli uomini raggiungono la maturità in età avanzata, sono davvero pochi quelli che possono ritenersi maturi.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube