Lifestyle | News

Natale e Capodanno: cambiano le abitudini degli italiani a tavola

20 Dicembre 2019
Natale e Capodanno: cambiano le abitudini degli italiani a tavola

Arrivano le nuove frontiere culinarie: pranzo e cenone on demand. Nelle feste, molti scelgono la consegna a domicilio.

Durante le festività natalizie la tradizione si evolve: se un tempo pranzo di Natale e cenone di Capodanno erano il risultato di lunghi tour de force in cucina, oggi sono molti a scegliere di farseli recapitare direttamente a domicilio. A fotografare il cambiamento delle abitudini degli italiani anche durante le feste è ProntoPro.it, il portale che mette in contatto domanda e offerta di servizi professionali e che evidenzia come in dicembre cresca il numero di richieste di professionisti specializzati nell’organizzazione di cene e pranzi natalizi.

Un cambio di rotta in famiglia: oltre a ridursi in numero di componenti, le famiglie si approcciano al Natale e al Capodanno con un atteggiamento orientato più al riposo e allo svago. Ecco allora che pranzi e cene diventano un’occasione per godersi appieno la compagnia di parenti e amici, e cucinare un’attività da demandare ad altri.

Non sempre si può contare sull’aiuto e l’esperienza delle nonne, giovani e millennials non sanno gestire la preparazione di pietanze complesse, magari per un elevato numero di invitati; allo stesso tempo, ci dispiace rinunciare ai piatti della tradizione, che, come nel caso delle lenticchie per la notte di San Silvestro, hanno anche un significato simbolico e benaugurale.

In aiuto vengono allora i servizi dedicati alla consegna di pietanze a domicilio, che hanno proprio l’obiettivo di rispondere a queste nuove esigenze. E nel caso delle festività natalizie gli italiani cercano qualcosa in più: menù dedicati che strizzino l’occhio alla tradizione, o a gusti e scelte alimentari specifiche. Vegetariani, vegani e commensali con intolleranze sono sempre meno un’eccezione e sempre più una regola sulle tavole italiane.

Fra le realtà attive su ProntoPro.it, ad esempio, c’è Cibario, compagnia di catering milanese che fornisce durante l’anno numerosi uffici ed eventi cittadini, e che per Natale e Capodanno si veste a festa proponendo due menù dedicati. Si può scegliere se ordinare solo una, o più portate, fra antipasto, primo, secondo e dolce. Si va dai piatti della tradizione, come il cotechino in crosta di pane con le lenticchie in umido per Capodanno, a proposte più attuali come i tortelli alle castagne con crema di patate tartufata, scalogni caramellati e pancetta croccante, per il pranzo di Natale.

I prezzi variano dagli 8 euro a testa per un antipasto ai 10 euro a testa per un secondo di carne, pesce o vegetariano. Il menù completo di Natale ha un costo di 30 Euro a persona, mentre per il Capodanno bisogna prevedere 37 Euro a commensale, ovviamente i menù comprendono l’opzione vegetariana, oltre alle due opzioni a base di carne e pesce. Il pranzo natalizio è prenotabile entro domenica 22 dicembre.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube