Politica | News

Manovra, salute: importanti novità in arrivo

24 Dicembre 2019
Manovra, salute: importanti novità in arrivo

Nuove misure per garantire servizi migliori e più accessibili per tutti i cittadini.

“Il nostro impegno per una sanità migliore trova conferma in questa manovra che contiene per il settore importanti novità: prima tra tutte, sicuramente, l’abolizione dell’odioso superticket, ma anche l’incremento di 2 miliardi per l’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico, il finanziamento con 1 milione a decorrere dal 2020 della Rete nazionale dei registri dei tumori e i 7,2 milioni per assumere nuovi medici Inps. Tutte misure, queste, che hanno visto Governo e Parlamento lavorare insieme con un unico grande obiettivo: dare ai cittadini servizi migliori e più accessibili per tutti”. E’ quanto dichiarato dalle deputate e dai deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari sociali, come riporta una nota che la nostra redazione ha appena ricevuto dall’agenzia di stampa Adnkronos.

“A quelli già citati – specifica la nota – si aggiungono tanti altri interventi frutto di lavoro costante nei mesi passati: si va dall’aumento di 1.200 borse di specializzazione post laurea in medicina a vari risultati ottenuti nel settore veterinario come l’aumento a 500 euro delle detrazioni per le spese. Non manca, certo, un’altissima attenzione per il tema della disabilità: siamo riusciti a mettere in piedi un piano straordinario di circa 1,3 miliardi di euro. Queste risorse serviranno sia a rifinanziare fondi già esistenti, tra cui quello per il sostegno ai caregiver familiari e per il diritto al lavoro dei disabili, sia ad istituire il nuovo Fondo per la disabilità e la non autosufficienza che servirà in particolare per riordinare tutte le politiche in materia e offrire soluzioni di medio-lungo periodo”, concludono i pentastellati.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube