Diritto e Fisco | Articoli

Il mini condono sulle cartelle Equitalia per debiti fino a 2mila euro

26 Agosto 2013
Il mini condono sulle cartelle Equitalia per debiti fino a 2mila euro

Annullate tutte le cartelle esattoriali emesse, fino alla data del 1999, da Equitalia e d’importo inferiore a 2.000 euro: discarico automatico senza bisogno di decreto ministeriale.

 

La legge di stabilità 2013 [1] ha regalato un “condono” ai piccoli debitori di Equitalia. È stato previsto, infatti, dal primo luglio 2013, l’annullamento automatico di tutte le cartelle esattoriali per crediti di importo fino a duemila euro, iscritti in ruoli esecutivi alla data del 31 dicembre 1999.

Tuttavia, la legge vincolava il discarico delle cartelle a un decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ma tale decreto non è stato ancora pubblicato. Nessun timore, però, per quanti hanno ritenuto che, a causa di tale lacuna, l’annullamento non sia divenuto operativo. Al contrario, l’annullamento dei ruoli è confermato ed ha operato automaticamente, senza bisogno sia del decreto ministeriale, sia di un provvedimento di conferma di Equitalia.

Il decreto ministeriale servirà solo a regolare i rapporti tra Equitalia e gli enti creditori (erario, regioni, enti locali e territoriali).

Insomma, a partire dall’1 luglio 2013, l’annullamento automatico dei ruoli è invocabile da parte di ogni contribuente, purché siano presenti le seguenti condizioni di legge:

1) l’importo complessivamente iscritto a ruolo deve essere inferiore a duemila euro;

2) il ruolo deve essere stato reso esecutivo (con la sottoscrizione [2]) prima del 2000.

note

[1] Art. 1, comma 527, della legge 24 dicembre 2012, n. 228 (“legge di stabilità 2013”).

[2] Art. 12, comma 4, Dpr n. 602/1973.


1 Commento

  1. LA LEGGE C’E’ ED E’ TUTTO GIUSTO MA EQUITALIA (A LUCCA) NON LA STA APPLICANDO PERCHE’ DICE CHE LORO NON HANNO LE DISPOSIZIONI PER ATTUARE LA LEGGE. SE A VOI RISULTANO CASI INVECE IN CUI LA LEGGE VIENE APPLICATA VORREI SAPERLO. ATTENDO NOTIZIE

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA