Cannabis legale: cosa ne pensa il farmacologo

27 Dicembre 2019
Cannabis legale: cosa ne pensa il farmacologo

Per il noto scienziato Silvio Garattini le norme attuali danno un cattivo messaggio che non rende chiari i pericoli della droga soprattutto ai giovani.

È il farmacologo più famoso d’Italia, Silvio Garattini, fondatore dell’Istituto di ricerche farmacologiche ‘Mario Negri’, autore di centinaia di lavori scientifici e membro di importanti organismi, noto anche al grande pubblico per le sue numerose apparizioni televisive dove è sempre pronto a fornire il suo autorevole parere sui più importanti temi che riguardano la medicina e la sanità. Oggi, parla con l’agenzia stampa Adnkronos Salute per dire cosa pensa della vicenda della cannabis, la cui coltivazione in casa è divenuta legale se dopo la sentenza della Cassazione.

“Al di là delle polemiche di stampo politico, la cosa più importante è che l’Italia manda un cattivo messaggio, che non giova all’educazione che dovremmo dare ai giovani sui pericoli della droga. Che riguardi la cannabis o qualsiasi altra sostanza, questo continuo cambiare le leggi, allargando o stringendo le maglie a seconda dei casi, dà veramente una cattiva impressione”.

Così esordisce lo scienzato, che per spiegare meglio il suo giudizio aggiunge: “Non viene inoltre indicato nulla relativamente ai dosaggi nel senso che oggi ci sono varietà di cannabis che possono contenere dallo 0,50 fino al 20% di tetraidrocannabinolo (Thc). Dipende dal tipo di varietà che si coltiva – precisa Garattini – ma il pericolo esiste sempre. La cosa più grave è che è un messaggio sbagliato, e i recenti casi di cronaca confermano quanto sia importante, invece, essere chiari sui pericoli di tutte le droghe. Oltre al fatto che ancora in giro ci sono negozi che non si sa cosa vendano, un elemento che fa parte della confusa situazione italiana”.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube