Diritto e Fisco | Articoli

Il genitore separato deve garantire ai figli anche abbigliamento, libri e mezzi di comunicazione

29 Agosto 2013
Il genitore separato deve garantire ai figli anche abbigliamento, libri e mezzi di comunicazione

Responsabile penalmente il genitore che non versa ai figli l’assegno di mantenimento e non garantisce loro l’abbigliamento, i libri e i mezzi di comunicazione.

Per non incorrere in una responsabilità penale [1], Il genitore separato deve garantire ai propri figli, oltre al consueto assegno di mantenimento, anche le spese necessarie per acquistare libri, abbigliamento e mezzi di comunicazione. È questo il pensiero della Corte di Appello di Ancona che, con una recente sentenza [2]¸ ha voluto estendere (con una interpretazione al passo coi tempi) il concetto di “mezzi di sussistenza”. In essi, dunque, non vanno ricompresi solo i mezzi per la sopravvivenza vitale (come il vitto e l’alloggio), ma ora anche gli strumenti necessari al soddisfacimento di altre complementari esigenze della vita quotidiana (quali appunto abbigliamento, libri di istruzione per i figli minori, mezzi di trasporto, mezzi di comunicazione).

Ovviamente, la spesa per tali ulteriori esigenze deve essere sempre parametrata alle effettive capacità economiche del genitore tenuto al mantenimento.

Ricordiamo inoltre che, nel caso in cui il figlio sia minorenne, la legge presume che lo stato di bisogno sussista sempre, essendo costui – per via della giovane età – incapace di lavorare e di produrre reddito proprio. Ne deriva il conseguente obbligo per i genitori di contribuire al loro mantenimento, assicurando ad essi detti mezzi di sussistenza.


note

[1] Art. 570 cod. pen.

[2] C. App. Ancona, sent. n. 3345/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube