Le novità del 2020

30 Dicembre 2019 | Autore:
Le novità del 2020

Cosa cambia con la manovra nel 2020 per cittadini, imprese e autonomi: la sintesi di tutte le misure che partono con il nuovo anno, dalle tasse ai bonus.

Mentre tutti si affannano a ricordare i momenti più importanti dell’anno trascorso, come d’abitudine il nostro giornale pensa al futuro e a ciò che attende gli italiani nei prossimi 12 mesi. Lo facciamo non con la sfera magica. ma sulla base delle norme che sono state approvate di recente (in particolar modo, la legge di Bilancio) e che avranno effetto a brevissimo. Ecco. dunque. tutte le novità del 2020 e come cambierà la vita degli italiani. Alcune debutteranno già il 1° gennaio o entreranno in vigore nei mesi successivi, e saranno condizionate dall’emanazione di altre norme che ancora non si vedono all’orizzonte, cioè i rispettivi decreti attuativi.

Tra le principali novità, entrano due nuove (micro) tasse: la plastic tax e la sugar tax. Riguarderanno innanzitutto le imprese, ma è facile prevedere che saranno trasferite sui consumatori, che ne sopporteranno il costo finale. Aumentano, inoltre, le tasse che già ci sono, da quella sui giochi e lotterie (detta anche tassa sulla fortuna) all’addizionale Ires per i concessionari autostradali, ferroviari ed aeroportuali.

Dal lato dei bonus e delle agevolazioni, invece, è atteso nel 2020 il taglio del cuneo fiscale, mentre la flat tax avrà nuovi paletti di accesso; nasce il bonus facciate, con una detrazione fino al 90% per la sistemazione ed il recupero delle facciate esterne degli edifici, che si affianca ai bonus già esistenti, come quello per l’efficientamento energetico e il bonus verde, tutti confermati anche per il nuovo anno con gli stessi requisiti del 2019.

Potenziato il fronte famiglia, con il bonus bebé ed il bonus nido che nei casi di Isee basso potrà raggiungere i 3 mila euro. Non finisce ancora qui, perché ci saranno l’abolizione del superticket sanitario a partire da ottobre e la lotteria degli scontrini che prenderà il via a luglio; infine, il bonus Befana, alimentato da un cashback sui pagamenti eseguiti in moneta digitale.

Famiglia

Bonus bebé

Spetterà a tutti i nuovi nati nel 2020, ed ammonterà ad un importo compreso tra gli 80 euro ed i 160 euro al mese, per 12 mensilità, in base all’Isee del nucleo familiare.

Bonus nido

Riguarda i bimbi che frequentano gli asili nido; il bonus viene potenziato perché passa dagli attuali 1.500 fino a 3.000 euro annui, anche qui in base all’indicatore Isee. Prenderanno il massimo dell’importo solo le famiglie con Isee inferiore a 25mila euro, mentre il bonus rimarrà di 1.500 euro con Isee oltre i 40 mila euro.

Bonus latte

Un contributo fino a 400 euro annui per l’acquisto di latte artificiale, destinato alle mamme che non possono allattare al seno. Occorrerà un decreto ministeriale per stabilire le precise condizioni.

Congedo papà

Il congedo dei neo papà dal lavoro sale da 5 a 7 giorni.

Cuneo fiscale

Previsto un fondo di 3 miliardi di euro per ridurre il carico Irpef restituendo ai lavoratori in busta paga una cifra che dovrebbe ammontare in media a circa 50 euro mensili; i rimborsi dovrebbero partire da luglio prossimo. Usiamo il condizionale perché ancora non sono state emanate le norme per dare attuazione a questi interventi.

Bonus 18 enni

Il Bonus cultura previsto per chi compie 18 anni viene finanziato anche per il 2020. Per conoscere l’entità degli sgravi (gli scorsi anni si era partiti con 500 euro) bisognerà attendere l’emanazione dei decreti ministeriali.

Pensioni

Prorogate anche per il 2020 Ape sociale e Opzione donna per le lavoratrici che entro il 2019 hanno maturato 35 anni di contributi e 58 anni di età se dipendenti o 59 se autonome; rivalutazione del 100%, rispetto al precedente 97%, delle pensioni di importo compreso tra il triplo ed il quadruplo dell’assegno minimo.

Consumatori

Soglia uso contanti

Dal 1° luglio scende a 2.000 euro, rispetto agli attuali 3.000, la soglia massima per l’uso del denaro contante nei pagamenti. Questo nuovo limite varrà fino al 31 dicembre 2021, poi si scenderà a un nuovo limite pari a mille euro.

Assicurazione Rc auto

Ogni veicolo assicurato nel medesimo nucleo familiare potrà ottenere la classe di merito più favorevole, quella più bassa tra i componenti della famiglia. A differenza della legge Bersani, l’agevolazione vale anche tra veicoli di categoria diversa, ad esempio auto e moto. La norma entra in vigore a febbraio e riguarderà anche il rinnovo delle assicurazioni già esistenti, non solo le nuove.

Imposta su cartine e filtri

Oltre agli aumenti delle accise su sigarette e tabacchi lavorati, ci sarà una nuova imposta di consumo sugli accessori, come filtrini e cartine, pari a 0,0036 euro il pezzo contenuto nella confezione destinata alla vendita.

Ticket sanitario

Dal 1° settembre 2020, sarà abolito il superticket di 10 euro oggi in vigore sulle prestazioni di assistenza sanitaria specialistica.

Spese veterinarie

La detrazione delle spese veterinarie aumenta a 500 euro (finora era di 387,34 euro). Innalzata a 500 euro (rispetto agli attuali 387,34 euro) la quota massima detraibile per le spese veterinarie.

Iva sugli assorbenti

Scende dal 22% al 5% l’Iva per gli assorbenti e altri prodotti di igiene intima femminile, ma solo per quelli bio, cioé compostabili o lavabili.

Tassa sulla fortuna

Sale al 20% (a partire dal 15 gennaio) il prelievo sulla quota delle vincite oltre 200 euro conseguite alle slot machine e apparecchi simili. Per i giochi come SuperEnalotto, Enalotto, Gratta e vinci dal 1° marzo il prelievo aumenta al 20% sulla parte di vincita oltre 500 euro. Aumenta il prelievo erariale unico (Preu) e diminuisce il payout, cioè la quota di montepremi destinata alle vincite, dal 68% al 65%.

Esenzione canone Rai

Per gli anziani al di sopra dei 75 passa ad 8.000 euro annui la soglia di reddito complessivo (proprio e del coniuge) per ottenere l’esenzione dal pagamento del canone Rai.

Plastic tax

Nuova imposta di fabbricazione di 45 centesimi al chilo che colpirà le confezioni di plastica usa e getta, gli imballaggi e le bottiglie; esenti, invece, le plastiche riciclate e compostabili e le confezioni dei medicinali.

Sugar tax

È una nuova imposta sul consumo di bevande analcoliche edulcorate si applica – a carico dei fabbricanti o importatori – nella misura di 10 euro per ettolitro nel caso di prodotti finiti e di 0,25 euro per chilogrammo nel caso di prodotti predisposti a essere utilizzati previa diluizione. Per l’entrata in vigore, prevista in autunno, occorrerà un decreto del Mef.

Seggiolini antiabbandono

Chi trasporta bambini di età fino a 4 anni dovrà munirsi di un seggiolino dotato di dispositivo di allarme; ci sarà un contributo di 30 euro per l’acquisto. L’obbligo inizia dal 6 marzo 2020.

Imprese

Reati fiscali

Vengono innalzate le pene per i reati di dichiarazione dei redditi o Iva omessa, fraudolenta o infedele, per le fatture su operazioni inesistenti e la sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte.  e per alcuni dei delitti in materia di documenti e pagamento d’imposte.

Appalti

Il committente che affida a un’impresa l’esecuzione di un’opera o di un servizio di importo superiore a 200mila euro dovrà richiedere all’impresa appaltatrice la copia dei pagamento delle ritenute Irpef.

Autoscuole

Sarà imponibile Iva l’insegnamento delle autoscuole per far conseguire le patenti di guida delle categorie B e C1 (finora era stato esente).

Lotteria degli scontrini

I premi del vincitore della lotteria degli scontrini saranno esclusi dalla base imponibile. Ci saranno anche incentivi per chi adotta strumenti di pagamento elettronici e sanzioni per chi non è in grado di inserire il codice fiscale del cliente che vuole partecipare alla lotteria.

Bonus su pagamenti elettronici

Viene introdotto un credito d’imposta pari al 30% delle commissioni addebitate per le transazioni effettuate con carte di pagamento, ma a decorrere dal 1° luglio 2020.

Acconti Ires, Irap e Irpef

I versamenti degli acconti effettuati dai soggetti Isa e dai soci di società con redditi prodotti in forma associata o in regime di trasparenza fiscale saranno effettuati in due rate di pari importo (50% ciascuna, anziché l’attuale 60% e 40%) da versare nei termini ordinari.

Compensazioni

Giro di vite sulle compensazioni tra crediti e debiti fiscali: ora, per le imposte dirette (come già accadeva per l’Iva) per importi superiori a 5.000 euro verranno ammesse solo a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell’istanza da cui emerge il credito. Si potranno continuare a compensare, come per il 2019, i crediti commerciali vantati verso le pubbliche amministrazioni con le somme affidate agli agenti della riscossione.

Ravvedimento operoso

Si estende a tutti i tributi regionali e comunali, a partire dall’Imu, la riduzione sanzionatoria per chi paga in ritardo ma spontaneamente, già prevista per i tributi statali amministrati dell’Agenzia delle Entrate.

Impresa 4.0 e beni strumentali

Scompaiono il super e l’iper ammortamento degli anni recenti; vengono sostituiti da un credito d’imposta (rispettivamente del 6% o del 40%) per gli investimenti effettuati a partire dal 1° gennaio 2020. Per i beni immateriali il credito d’imposta sarà del 15%.

Trasporti pubblici

Per i periodi d’imposta 2019, 2020 e 2021 viene introdotta un’addizionale Ires con aliquota maggiorata di 3,5 unti percentuali: sarà il 27,5% (rispetto al 24% precedente) e riguarderà i concessionari pubblici di autostrade, porti, aeroporti e ferrovie.

Flat tax

Stretta sul regime forfettario: vengono reintrodotti i vincoli relativi alle spese per personale e lavoro accessorio (20mila euro annui) e il limite, per accedere al regime agevolato, di redditi da lavoro dipendente e assimilati a 30 mila euro annui. Rimane la possibilità di fattura cartacea, ma viene previsto un sistema premiale per incentivare la fatturazione elettronica, con la riduzione di un anno degli ordinari termini di accertamento.

Pos

Ancora rinviate le sanzioni per chi non si adegua all’obbligo di dotarsi di Pos per i pagamenti elettronici. In sede di conversione, è stata cancellata dal Decreto fiscale la norma che introduceva multe a carico dei titolari di partita Iva in caso di rifiuto ad accettare i pagamenti digitali dei clienti.

Casa e affitti

Tassa di soggiorno

La tassa di soggiorno, nei Comuni capoluogo che accolgono un numero di presenze turistiche venti volte superiore a quello dei residenti, potrà arrivare fino a 10 euro a notte (rispetto agli attuali 5 euro).

Cedolare secca

Diventa definitiva la riduzione dal 15 al 10% dell’aliquota della cedolare secca sui contratti di affitto residenziale a canone concordato nei Comuni ad alta tensione abitativa.

Bonus casa

Prorogate per tutto il 2020 le varie detrazioni sui lavori in casa: per interventi di riqualificazione energetica (65 e 50%), ristrutturazione edilizia (50%), acquisto di mobili ed elettrodomestici (50%) e bonus giardini (36%) detto anche bonus verde per gli interventi di sistemazione delle parti scoperte di edifici o delle loro pertinenze.

Bonus facciate

Nasce il nuovo bonus facciate: consente una detrazione del 90% per gli interventi, anche di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici nelle zone A o B (quelle densamente abitate).

Mutui

Quelli in cui il mutuatario è inadempiente e sottoposto a procedura esecutiva potranno essere, a certe condizioni, rinegoziati, con surroga nella garanzia prestata da una banca terza o con assistenza del Fondo di garanzia prima casa. Occorrerà un decreto attuativo del Mef per stabilire le condizioni.

Imu e Tasi

La Tasi viene abolita, o per meglio dire viene accorpata all’Imu. Ci sarà un unico prelievo immobiliare, ma l’aliquota complessiva non cambierà perché sarà data dalla somma di entrambe, dunque l’aliquota di base è pari all’8,6 per mille e può essere aumentata fino al 10,6 per mille (con maggiorazione 0,8 per mille nei Comuni che già la applicano).



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube