Business | Articoli

Incentivi per aziende che assumono dirigenti e quadri

13 Aprile 2014
Incentivi per aziende che assumono dirigenti e quadri

Per le imprese che assumono manager sono previsti incentivi diversi in base al tipo di contratto.

Il Ministero del lavoro incentiva l’assunzione, da parte delle imprese, di quadri e dirigenti, attraverso un finanziamento gestito, nell’ambito dell’intervento Wekfare to work, dall’agenzia Italia Lavoro. Un’occasione, questa, che dovrebbe consentire alle aziende di superare – grazie all’impiego di personale qualificato, di competenze elevate – il momento di crisi strutturale che sta attraversando il mercato.

Requisiti

Il bonus assunzioni è destinato sia alle grandi imprese che alle Pmi operanti con una o più sedi in Italia. Esso viene differenziato a seconda del tipo di contratto di lavoro e può arrivare a un massimo di 28mila euro.

In particolare, per le collaborazioni a progetto viene prevista un’agevolazione di 5mila euro purché l’arco temporale del contratto non sia inferiore a 12 mesi.

Per i rapporti di co.co.co., l’elemento determinante è costituito dal reddito: sono da ritenere tali tutti i rapporti da cui il percipiente ricava un reddito escluso da imposizione fiscale, pari a 8.000 euro; mentre per il lavoro autonomo la soglia è fissata in 4.800 euro annui.

Per i contratti a termine, il beneficio va da 10.000 a 22.000 euro (da un minimo di 12 fino a 24 mesi di durata).

Per i contratti a tempo indeterminato il beneficio va da 10mila a 28mila euro

Il compenso annuo lordo non deve essere inferiore a 42.000 euro e la durata non inferiore a 12 mesi.

Tra i requisiti indicati nel bando, i datori di lavoro devono presentare anche la dichiarazione “de minimis” (le imprese non possono ricevere più di 200mila euro in tre anni attraverso queste tipologie di strumenti agevolativi).

Presentazione della domanda

Le imprese dovranno presentare la domanda entro il 31 dicembre 2014, attraverso la piattaforma telematica messa a disposizione nell’apposita sezione del sito web di Italia Lavoro, comunque non oltre 45 giorni dalla data di assunzione per la quale il contributo è richiesto.

I lavoratori

Gli ex dirigenti o quadri la cui assunzione viene beneficiata devono essere disoccupati al momento dell’assunzione.

Inoltre devono rientrare in una delle seguenti categorie:

a – Ex dirigenti o quadri over 50

b – Ex dirigenti o quadri donne che non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi

c – Ex dirigenti o quadri residenti nelle regioni “Obiettivo Convergenza” (Campania, Calabria, Sicilia e Puglia) e privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;

d – Ex dirigenti o quadri che non rientrino nelle categorie precedenti.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube