Politica | News

Casaleggio chiarisce i rapporti con il M5S

30 Dicembre 2019
Casaleggio chiarisce i rapporti con il M5S

Niente soldi dai parlamentari; nessun attrito con Grillo; la Casaleggio Associati è autonoma e non si finanzia attraverso il Movimento. Così Davide Casaleggio oggi.

Nel pieno della polemica sui rimborsi dei parlamentari del Movimento 5 Stelle – mancherebbero all’appello, nel 2019, più dell’80% delle somme che avrebbero dovuto essere restituite dalla quota dei compensi parlamentari percepiti da deputati e senatori – Davide Casaleggio cerca di chiarire i rapporti finanziari che legano la sua associazione al M5S. Lo fa attraverso un post sulla sua pagina Facebook, il cui contenuto viene diffuso dall’agenzia stampa Adnkronos.

Innanzitutto una smentita: la Casaleggio Associati riceve soldi dai parlamentari? “Falso. Casaleggio Associati non gestisce in alcun modo soldi dei parlamentari o del Movimento 5 stelle. Nonostante decine di smentite, ancora oggi testate a livello nazionale continuano a diffondere questa informazione completamente falsa. Non c’è alcuna questione di ‘opacità’ o ‘ruoli poco chiari’, è solo una bufala. Chi ha insistito su questo punto in passato, ha giá perso in tribunale”. Lo scrive Davide Casaleggio su Facebook.

Quanto ai rapporti che intercorrono con il fondatore del Movimento, Beppe Grillo, Casaleggio precisa e smentisce ogni ipotesi di attrito: “Certa stampa mi vorrebbe in conflitto perenne con Beppe arrivando ad inventarsi situazioni e virgolettati mai detti”. ”Mentre i virgolettati purtroppo -sottolinea- sono difficili da smentire anche se chiaramente falsi, le ambientazioni sono piú facili. Il ‘Corriere della Sera’ diretto da Luciano Fontana é riuscito ad inventare di sana pianta un mio incontro con Beppe e l’avvocato Ciannavei presso il suo albergo corredato di dettagli e virgolettati su quanto detto. Peccato che non sia così e
chiunque -assicura- mi abbia visto al Campidoglio all’ora indicata dal ‘Corriere’ lo potrà confermare”.

Poi Casaleggio interviene sulle fake news che a suo dire avrebbero infestato i media specialmente negli ultimi tempi: “Il fine d’anno è stato pieno di fuochi d’artificio mediatici. Ho letto molte cose completamente inventate e altre verosimili, ma appositamente incomplete. Ho preferito non alimentare le polveri in un momento delicato come la legge di bilancio. Ora che la questione è chiusa credo tuttavia opportuno chiarire alcuni punti, per evitare che alla prossima occasione si torni a diffondere notizie prive di fondamento. Per difendersi da numerosi attacchi, Casaleggio Associati si è tutelata più volte per vie legali. Dunque al termine delle cause si appurerà se i tanti declamati scoop sono stati tali o solo bufale per ingannare le persone”.

A questo punto Casaleggio espone i punti a chiarimento dei rapporti tra la Casaleggio Associati ed il Movimento e lo fa con una sorta di risposte numerate, alle domande più comuni arrivate negli ultimi tempi:

“1 – Casaleggio Associati guadagna di più con il Movimento in Parlamento e al Governo. Falso. Casaleggio Associati produceva più utili prima della nascita del Movimento. I fatti sono testardi e si possono verificare sui bilanci pubblici. 2.7 milioni di euro di fatturato e 617 mila euro di utile nel 2007 prima del MoVimento, lo scorso anno invece 2 milioni di fatturato e 181 mila euro di utile.

“2 – Davide Casaleggio assiste il Movimento per soldi. Falso. Seppur presente sui giornali neanche fosse una multinazionale, Casaleggio Associati rimane una Pmi i cui utili corrispondono a meno di un qualunque stipendio di una nomina governativa di cui se ne vedono a centinaia in questi mesi. Se fossi stato interessato ai soli soldi avrei forse potuto aspirare a una nomina da qualche centinaia di migliaia di euro di solo stipendio. Perle attività di Rousseau e per il Movimento non sono mai stato retribuito, se non dalla soddisfazione di aver contribuito ai risultati ottenuti”, prosegue Casaleggio.

“3 – Casaleggio Associati è una società di lobbying. Falso. Il lavoro di Casaleggio Associati, fin dalla sua nascita, nel 2004 è legato allo studio e la consulenza sull’utilizzo delle tecnologie innovative per le imprese. Casaleggio Associati non ha mai fatto attività di lobbying, né attualmente lavora in ambito politico. Gli unici ‘esempi’ trovati (che non erano nemmeno esempi) dai detrattori, in realtà non sono mai stati clienti di Casaleggio Associati”.

4 – I nomi dei clienti di una società privata devono essere pubblici. Falso. Per permettere ai clienti di comunicare in autonomia i loro successi ed evitare attacchi per meri obiettivi politici, Casaleggio Associati lascia che siano i clienti stessi – se lo vogliono – a comunicare il lavoro svolto per loro. Moby ha deciso di farlo e siamo lieti di aver iniziato a lavorare per loro con un primo contratto legato all’e-commerce già nel 2011″, aggiunge.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube