Cronaca | News

Usa pronti a reagire ad attacco Iran: il piano di Trump

5 Gennaio 2020
Usa pronti a reagire ad attacco Iran: il piano di Trump

La strategia del presidente Usa: colpire 52 obiettivi sensibili in Iran, come reazione in caso di attacco della repubblica islamica. Le armi sono pronte.

È altissima la tensione in Medio Oriente: i venti di guerra scaturiti dal raid americano a Baghdad con l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani stanno portando ad un’escalation che rende possibile un nuovo conflitto. Ieri gli Usa hanno rinforzato le proprie truppe e adesso il presidente Usa Trump ha avvertito l’Iran che gli Stati Uniti hanno già individuato – nel caso in cui l’Iran dovesse attaccare gli americani – 52 obiettivi. “Colpire duro” con armi sofisticate e in maniera mirata, come egli stesso afferma oggi.

L’agenzia stampa Adnkronos riporta le ultime dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti: “Che questo serva da avviso che se l’Iran colpisce qualsiasi americano o beni americani, abbiamo preso di mira 52 siti iraniani (che rappresentano i 52 ostaggi americani presi dall’Iran molti anni fa)” ha twittato il presidente Usa, che ha descritto alcuni di quegli obiettivi come “di altissimo livello e importanti per l’Iran e la cultura iraniana”.

Il conflitto prende dunque la strada degli “attacchi chirurgici” su obiettivi preindividuati e infatti anche l’Iran ha minacciato di colpire gli obiettivi sensibili statunitensi. Su come scatenare questa reazione, Trump si dichiara fiducioso: “Gli Stati Uniti hanno appena speso duemila miliardi di dollari in equipaggiamento militare. Siamo i più grandi e di gran lunga i MIGLIORI al mondo! Se l’Iran attacca una base americana, o qualsiasi americano, invieremo loro alcune di quelle nuove meravigliose attrezzature… e senza esitazione!”.

Lo scrive su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a distanza di poche ore  dal precedente post in cui scriveva: “Ci hanno attaccato e noi contrattacchiamo. Se attaccano di nuovo, cosa che consiglio vivamente di non fare, li colpiremo più duramente di quanto non siano mai stati colpiti prima!”.

note

Autore immagine: 123rf.com


3 Commenti

  1. Povera europa insulsa… Lasciate… lasciate fare… NON fermate questa orda di assassini barbuti e velati che ne vedremo delle belle… Ricordatevi che un altro criminale, negli anni Trenta, NON è stato fermato per tempo (e anche lì l’imbelle europa ci mise del suo…) e fate mente locale su come è andata a finire. Questo criminale si chiamava adolf schicklgruber, in arte hitler!!! Meditate, gente (leggi: europei inetti e impotenti…), MEDITATE!!!

    1. Meglio sarebbe motivare… Così è solo una reazione isterica, cervellotica e NON costruttiva che NON spiega nulla, ai livelli del dito medio mostrato a un incrocio per questioni di precedenza.!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube