Cronaca | News

Usa pronti a reagire ad attacco Iran: il piano di Trump

5 Gennaio 2020
Usa pronti a reagire ad attacco Iran: il piano di Trump

La strategia del presidente Usa: colpire 52 obiettivi sensibili in Iran, come reazione in caso di attacco della repubblica islamica. Le armi sono pronte.

È altissima la tensione in Medio Oriente: i venti di guerra scaturiti dal raid americano a Baghdad con l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani stanno portando ad un’escalation che rende possibile un nuovo conflitto. Ieri gli Usa hanno rinforzato le proprie truppe e adesso il presidente Usa Trump ha avvertito l’Iran che gli Stati Uniti hanno già individuato – nel caso in cui l’Iran dovesse attaccare gli americani – 52 obiettivi. “Colpire duro” con armi sofisticate e in maniera mirata, come egli stesso afferma oggi.

L’agenzia stampa Adnkronos riporta le ultime dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti: “Che questo serva da avviso che se l’Iran colpisce qualsiasi americano o beni americani, abbiamo preso di mira 52 siti iraniani (che rappresentano i 52 ostaggi americani presi dall’Iran molti anni fa)” ha twittato il presidente Usa, che ha descritto alcuni di quegli obiettivi come “di altissimo livello e importanti per l’Iran e la cultura iraniana”.

Il conflitto prende dunque la strada degli “attacchi chirurgici” su obiettivi preindividuati e infatti anche l’Iran ha minacciato di colpire gli obiettivi sensibili statunitensi. Su come scatenare questa reazione, Trump si dichiara fiducioso: “Gli Stati Uniti hanno appena speso duemila miliardi di dollari in equipaggiamento militare. Siamo i più grandi e di gran lunga i MIGLIORI al mondo! Se l’Iran attacca una base americana, o qualsiasi americano, invieremo loro alcune di quelle nuove meravigliose attrezzature… e senza esitazione!”.

Lo scrive su Twitter il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a distanza di poche ore  dal precedente post in cui scriveva: “Ci hanno attaccato e noi contrattacchiamo. Se attaccano di nuovo, cosa che consiglio vivamente di non fare, li colpiremo più duramente di quanto non siano mai stati colpiti prima!”.

note

Autore immagine: 123rf.com


3 Commenti

  1. Povera europa insulsa… Lasciate… lasciate fare… NON fermate questa orda di assassini barbuti e velati che ne vedremo delle belle… Ricordatevi che un altro criminale, negli anni Trenta, NON è stato fermato per tempo (e anche lì l’imbelle europa ci mise del suo…) e fate mente locale su come è andata a finire. Questo criminale si chiamava adolf schicklgruber, in arte hitler!!! Meditate, gente (leggi: europei inetti e impotenti…), MEDITATE!!!

    1. Meglio sarebbe motivare… Così è solo una reazione isterica, cervellotica e NON costruttiva che NON spiega nulla, ai livelli del dito medio mostrato a un incrocio per questioni di precedenza.!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube