Diritto e Fisco | Articoli

In quanto si prescrivono gli interessi sui prestiti dati a parenti?

11 Gennaio 2020
In quanto si prescrivono gli interessi sui prestiti dati a parenti?

Ho dato in prestito somme ingenti a miei parenti. Chiedo in quanto tempo si prescrivono gli interessi dovuti su queste somme.

Innanzitutto, occorre precisare che il prestito di denaro tra parenti non è altro che un contratto di mutuo (disciplinato dagli articoli 1813 e seguenti del Codice civile) e che sulle somme prestate sono dovuti gli interessi se non è stato previsto che il prestito sia gratuito.

Con riferimento alla prescrizione degli interessi sulle somme concesse in prestito, evidenzio che la Corte di Cassazione (con sentenza n. 802 del 29 gennaio 1999) ha precisato che la prescrizione quinquennale, prevista dall’articolo 2948, n. 4, del Codice civile proprio per gli interessi, si applica solo ai crediti che per legge o in base al contratto (cioè in base agli accordi tra creditore e debitore) possono essere pagati dal debitore con cadenza annuale o inferiore all’anno.

Questo vuol dire che, sempre secondo la sentenza della Cassazione citata, se la legge o l’accordo tra creditore e debitore non hanno previsto il versamento periodico degli interessi (ad esempio, attraverso il sistema delle rate), il diritto del creditore ad ottenere il loro pagamento si prescrive nell’ordinario termine di dieci anni (nello stesso senso si è espressa nuovamente la Corte di Cassazione con altra sentenza n. 2.086 del 30 gennaio 2008).

Se, quindi, nel suo caso non ci fu alcun accordo per consentire ai suoi debitori la restituzione a rate delle somme prestate, gli interessi su di esse si prescrivono, alla luce delle sentenze citate, in dieci anni e non in cinque anni.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avvocato Angelo Forte



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube