Politica | News

Processo a Salvini: le ultime novità

9 Gennaio 2020
Processo a Salvini: le ultime novità

Il relatore Gasparri propone il no all’autorizzazione a procedere; le forze di maggioranza chiedono un rinvio della seduta prevista per il 20 gennaio.

Due importanti novità oggi sul processo a Salvini per il caso della nave Gregoretti, bloccata a fine luglio, al largo di Lampedusa, con 131 migranti a bordo, dove il leader della Lega – che all’epoca era ministro dell’Interno – è accusato di sequestro di persona e pende la richiesta di autorizzazione a procedere nei suoi confronti.

La prima è il no al processo: il presidente della Giunta per le autorizzazioni del Senato, Maurizio Gasparri, ha depositato la sua relazione, visionata dall’agenzia stampa Adnkronos, in cui nell’ultima pagina si legge: la Giunta “proponga all’Assemblea il diniego alla richiesta di autorizzazione a procedere”.

La seconda novità è che, dopo la presentazione della relazione Gasparri, che chiede di non dare il via libera al processo per Salvini, sul caso Gregoretti, i membri della Giunta del Senato, facenti parte della maggioranza di governo, starebbero chiedendo un rinvio del voto, previsto per il 20 gennaio. Una richiesta, a quanto apprende l’AdnKronos, fatta dal Movimento 5 Stelle, dal Partito Democratico, da Italia Viva e da Leu (Liberi e uguali).

Ma Salvini stesso si oppone a questo slittamento e dice “Hanno paura di perdere la faccia, sono senza onore e senza dignità”; si tratterebbe, infatti, di rinviare il voto della Giunta del Senato dopo le elezioni regionali in Calabria ed Emilia-Romagna. Salvini si era difeso sul caso migranti Gregoretti depositando in Senato la scorsa settimana una memoria di 30 pagine.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube