Cronaca | News

La verità sull’aereo abbattuto in Iran

9 Gennaio 2020
La verità sull’aereo abbattuto in Iran

Spiegata la causa del disastro aereo costato la vita a 176 persone: esplosione provocata da un missile iraniano e non da un guasto tecnico.

L’aereo ucraino precipitato subito dopo il decollo da Teheran sarebbe stato abbattuto da un missile del sistema antiaereo iraniano. L’importante rivelazione diffusa ora dall’agenzia stampa Adnkronos giunge da una fonte del Pentagono, un ufficiale dell’intelligence americana e una fonte dell’intelligence irachena, ed è stata riferita a Newsweek.

Il volo dell’Ukraine Airlines 752, decollato dall’aeroporto internazionale ‘Imam Khomeini’ di Teheran e diretto a Kiev, ha perso i contratti poco dopo l’attacco lanciato dall’Iran contro basi militari che ospitano le forze statunitensi in Iraq. Secondo le fonti, il disastro non sarebbe dovuto ad un incidente – come gli iraniani avevano dichiarato ufficialmente in un primo momento – ma l’aereo sarebbe stato colpito dal sistema missilistico terra-aria Tor-M1 di fabbricazione russa.

Così l’aereo ucraino è precipitato a Teheran subito dopo il decollo, in un campo alla periferia della capitale iraniana, e nell’impatto sono morte tutte le 176 persone a bordo, 167 passeggeri e 9 membri dell’equipaggio. Le autorità iraniane avevano indicato un guasto tecnico come causa dell’incidente.

Oggi però una fonte del Pentagono e un alto funzionario dell’intelligence degli Stati Uniti hanno anche detto a Newsweek che la valutazione del Pentagono è che l’abbattimento sia stato accidentale. Per le fonti, il sistema antiaereo iraniano era probabilmente attivo in seguito all’attacco missilistico. Così la verità sulla sciagura non è ancora chiara, al punto che il presidente Usa Donald Trump è intervenuto per affermare: “Qualcuno può aver fatto un errore dall’altra parte, non il nostro sistema, non ha nulla a che vedere con noi”.

Alla domanda se ritiene che l’aereo sia stato abbattuto per errore, Trump poi ha risposto: “non lo so, veramente non lo so, dipende da loro, ad un certo punto dovranno – ha aggiunto riferendosi agli iraniani – rilasciare la scatola nera”. “Idealmente dovrebbero darla alla Boeing” ha continuato, sottolineando che se la consegnassero alla Francia o “ad un altro Paese” andrebbe bene. Trump ha parlato poco dopo che Newsweek e poi la Cnn, citando fonti americane, hanno riportato che gli “Stati Uniti si stanno convincendo sempre di più del fatto che l’Iran abbia per errore abbattuto l’aereo ucraino”.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube