Diritto e Fisco | Articoli

Addio elettrocardiogramma per sport amatoriale: decide il medico di base

4 Settembre 2013
Addio elettrocardiogramma per sport amatoriale: decide il medico di base

Al posto dell’esame, varrà un accertamento del medico o pediatra di base, da ripetersi una volta all’anno.

Va in cantina il famoso elettrocardiogramma, con tutte le sue ventose e il gel che sporcava i vestiti. Il decreto del Fare, divenuto legge questa estate, ha soppresso una serie di certificazioni sanitarie (alcune delle quali rese obbligatorie proprio di recente). Tra esse, vi è l’obbligo di certificazione per le attività ludico-motorie e amatoriali [1].

La conseguenza è che non saranno più obbligatori gli accertamenti sanitari quali l’elettrocardiogramma. Al posto dell’esame, dovrà essere effettuato un controllo, con conseguente certificazione, da parte del medico o pediatra di base per l’attività sportiva non agonistica.

Saranno dunque i medici o pediatri di base a dover stabilire, una volta all’anno, dopo un’attenta visita, se i pazienti necessitano di ulteriori accertamenti o sono invece idonei all’attività sportiva.


note

[1] Art. 7, comma 11, Dl 158/12, convertito con modifiche nella l. 189/12.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube