Diritto e Fisco | Articoli

A chi spetta cambiare i rubinetti

25 Gennaio 2020 | Autore:
A chi spetta cambiare i rubinetti

Come si ripartiscono le spese durante la locazione tra proprietario e conduttore e, in particolare, a chi tocca sostituire il rubinetto

La locazione, specie nei periodi di crisi, è il rimedio più facile per quanti, soprattutto giovani, sognano un tetto e, quindi, un po’ di autonomia. Ma le vicende relative ai rapporti di affitto sono sovente causa di aspre discussioni tra proprietario e conduttore. Fin dalla fase delle trattative, emerge la difficoltà di far incontrare le richieste (spesso, assai elevate) dei proprietari con le disponibilità economiche (spesso, limitate) dei conduttori.

La locazione, quindi, è croce e delizia per tanti. E le cronache e le numerosissime cause in tribunale che hanno ad oggetto i rapporti di locazione ci inducono a pensare che sia più una croce che una delizia. Solo per rendere l’idea della grande varietà di motivi di contrasto tra proprietari e conduttori diciamo che le liti più frequenti riguardano:

  • la registrazione del contratto di locazione e la sua stesura per iscritto (entrambe per legge obbligatorie);
  • il pagamento del canone di locazione;
  • i vizi ed i difetti che l’appartamento locato può presentare (ad esempio, infiltrazioni di acqua, macchie di muffa, malfunzionamento degli impianti di riscaldamento o elettrico o idrico ecc.);
  • la spettanza delle spese necessarie per la manutenzione dell’abitazione.

In particolare, quando il proprietario ed il conduttore litigano per stabilire a chi tocchi sostenere le spese per una riparazione, probabilmente essi non sanno che esiste un modo proprio per evitare che queste liti sorgano e che poi si finisca addirittura davanti ad un giudice per risolverle.

Infatti, è possibile inserire nel contratto di locazione specifiche clausole che facciano esplicito riferimento a delle tabelle predisposte dalle associazioni dei proprietari e degli affittuari. Grazie a queste tabelle, ti spiegheremo a chi spetta cambiare i rubinetti. Inoltre, individueremo i criteri per conoscere in che modo si ripartiscono, tra proprietario e conduttore, le spese di manutenzione della casa concessa in affitto.

A chi spettano le spese di manutenzione della casa locata?

Abbiamo premesso che per avere chiaro, fin dall’inizio della locazione, chi, fra locatore e conduttore, deve sostenere le spese di riparazione (che durante la vita del rapporto di affitto sarà necessario affrontare) è ottima cosa inserire nel contratto di locazione una clausola che indichi che questo problema viene risolto applicando le apposite tabelle predisposte a questo scopo dai sindacati di proprietari e inquilini.

Ma come ci si dovrà comportare se proprietario e conduttore dimenticano di inserire nel contratto una clausola del genere?

Se manca questa clausola, proprietario e conduttore dovranno fare riferimento alla legge [1] secondo la quale:

  • al proprietario toccano le riparazioni necessarie con eccezione di quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore;
  • toccano al conduttore invece le spese di conservazione e di ordinaria manutenzione delle cose mobili che sono presenti nell’immobile, ad esempio un frigorifero o una lavastoviglie, salvo che esista un diverso accordo con il proprietario (invece, le spese di straordinaria manutenzione o di sostituzione integrale delle cose mobili spettano al proprietario);
  • le spese di piccola manutenzione che toccano all’inquilino sono quelle che dipendono dal deterioramento causato dall’uso normale della cosa, mentre restano a carico del locatore le riparazioni e la manutenzione dovute alla vetustà (cioè dall’età della cosa da riparare) oppure al caso fortuito (ad esempio, un terremoto o un’alluvione).

La spesa per sostituire una lampadina tocca all’inquilino (è, infatti, una spesa di piccola manutenzione dovuta al deterioramento da uso normale), mentre la spesa per la sostituzione di un infisso assai vecchio tocca al locatore (è infatti una spesa causata dalla vetustà della cosa)

Le riparazioni dovute ad un caso fortuito spettano al proprietario

Chi deve pagare per la sostituzione di un rubinetto?

In base alle regole generali che abbiamo descritto nel paragrafo precedente, si risolve anche il quesito del presente articolo sulla sostituzione del rubinetto.

Ricapitolando:

  • se nel contratto esiste una clausola che richiama le tabelle di ripartizione delle spese tra proprietario e conduttore, la spesa per sostituire il rubinetto spetterà a chi, in queste tabelle, sarà indicato come il soggetto tenuto a sostenerla (e, in genere, se il rubinetto deve essere sostituito integralmente toccherà al proprietario pagare);
  • se nel contratto non esiste una clausola di rinvio alle tabelle, allora in applicazione della legge [2] toccherà al proprietario sostenere le spese di sostituzione del rubinetto se la sostituzione sia dovuta o ad un caso fortuito o dalla vetustà del rubinetto stesso.

In ogni caso, il proprietario ed il conduttore possono sempre accordarsi in modo diverso da ciò che stabilisce la legge (secondo quello che ritengano più giusto ed equo).

Al proprietario spettano le spese per le riparazioni dovute a vetustà


note

[1] Artt. 1576 e 1609 cod. civ.

[2] Artt. 1576 e 1609 cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube