Assegnati i fondi per togliere l’amianto dalle scuole

14 Gennaio 2020
Assegnati i fondi per togliere l’amianto dalle scuole

L’annuncio del ministro dell’Ambiente: stanziati 385 milioni per eliminare l’amianto da scuole e ospedali. Saranno assegnati alle Regioni per i progetti

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha annunciato oggi in diretta Facebook di aver assegnato i fondi necessari per eliminare l’amianto dalle scuole e dagli ospedali: “Abbiamo messo a segno un colpo fondamentale, quello che ci vede iniziare veramente e fattivamente il contrasto al peggior killer che conosciamo nell’ambiente: l’amianto. Con questo decreto abbiamo assegnato 385 milioni di euro per togliere l’amianto da scuole e ospedali di tutta Italia e che andranno alle Regioni affinché subito vengano redatti i progetti“.

“In Italia circa 2.400 scuole pubbliche hanno ancora l’amianto – ricorda Costa – questo decreto è un passaggio fondamentale e noi l’abbiamo fortemente voluto. Ho iniziato il mio incarico di ministro chiedendo una commissione sull’amianto e stressato il mio ministero per ottenere dei risultati. Adesso queste risorse serviranno con questo preciso scopo e tutto ciò che si risparmierà dalle progettazioni fatte rimarranno in quel campo e andranno su altre scuole e altri ospedali per togliere l’amianto, e laddove le risorse non bastassero, ne metteremo altre”.

“Dobbiamo togliere l’amianto dal Paese Italia perché abbiamo a cuore le nostre persone più fragili, che sono le persone che si trovano in ospedale e sono i nostri figli, i nostri nipoti, gli insegnanti. È il momento di velocizzare la spesa, i fondi ci sono e il mio appello alle Regioni è: fate presto e, se occorre, i tecnici del ministero vi sono a fianco, se avete bisogno noi ci siamo. Anche questo è stato decretato”, conclude il ministro dell’Ambiente.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube