Diritto e Fisco | Articoli

Nucleo familiare: Isee genitori non conviventi

21 Gennaio 2020
Nucleo familiare: Isee genitori non conviventi

Se il figlio ha la dimora diversa dai genitori, ma la residenza presso la vecchia casa del padre e della madre, il suo Isee si somma.

Stai per compiere trent’anni e hai deciso, da qualche mese, di andare a vivere da solo. Hai firmato un contratto di affitto abbandonando così la casa dei tuoi genitori. Del resto, ti sei reso autonomo anche economicamente: hai un tuo reddito che deriva da alcuni contratti di lavoro e affiliazioni che stai portando avanti con discreto successo. Ciò nonostante, sei ancora presente nello stato di famiglia dei tuoi genitori. 

Al momento della compilazione della Dsu (la dichiarazione sostitutiva unica), ti chiedi se rientri nell’Isee della tua famiglia di origine. Ai fini del nucleo familiare, rientri nell’Isee dei genitori non conviventi? Nella compilazione Isee va inserito anche il reddito di un figlio che risulta sullo stato di famiglia dei genitori, ma che di fatto vive in un’altra città con regolare contratto di affitto e con proprio reddito? 

La risposta è abbastanza semplice: tutto dipende dalla residenza del figlio. Cerchiamo di fare chiarezza sul punto.

Isee genitori non convienti 

Il figlio che vive da solo, che ha un proprio reddito, ma che è ancora residente presso la vecchia casa del padre e della madre, rientra nel nucleo familiare di questi ultimi. Dunque, l’Isee resta unico. 

Finché il figlio, che vive al di fuori del nucleo di origine, non cambierà la propria residenza e non la sposterà in un posto differente da quella del padre e della madre, ai fini Isee continuerà a far parte del nucleo familiare dei genitori, indipendentemente dalla sua età. 

Quindi, nel momento in cui si dovrà compilare la Dsu, è necessario tenere conto dei redditi e del patrimonio di tutti i componenti del nucleo familiare, ossia quello dei genitori e del figlio che si sommeranno tra loro.

In base all’attuale legge [1], infatti, il nucleo familiare è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica alla data di presentazione della Dsu residenti nello stesso luogo. Non rileva, quindi, il diverso domicilio di alcuni dei suoi componenti.

Si tenga, tuttavia, conto che il figlio che non vive più con i genitori ha il dovere di indicare la nuova residenza all’anagrafe del Comune, non potendo egli adottare una residenza in un luogo diverso dalla propria dimora abituale. Dimora e residenza devono sempre coincidere, salvo ovviamente brevi periodi di assenza (si pensi al caso del figlio che abbia accettato un lavoro a tempo determinato, di qualche mese, situato in una città differente). 

Isee genitori: come staccarsi

Per “togliersi” dall’Isee dei genitori, il figlio con una dimora autonoma dovrà anche cambiare la residenza e spostarla altrove: in tal modo, infatti, egli non sarà più ricompreso nel vecchio nucleo familiare e formerà un nucleo a sé stante. Difatti, un nucleo familiare può essere composto anche da una sola persona. Con la conseguenza che il suo Isee non si sommerà a quello dei genitori e, se rientra nei requisiti di legge, potrà usufruire delle prestazioni socio-assistenziali previste dalla normativa. 

Nel caso di specie – ossia quello del figlio con dimora diversa dai genitori, ma ancora con la stessa residenza e, quindi, rientrante nel vecchio nucleo familiare – non trova applicazione neppure la modifica introdotta alla definizione di nucleo familiare dalla normativa del Reddito di cittadinanza [2], che esclude dal nucleo dei genitori i figli a carico di età pari o superiore a 26 anni, nel caso non siano coniugati e non abbiano figli, ma a condizione che siano non conviventi.

Approfondimenti

Per maggiori informazioni, leggi:


note

[1] Art. 3 del Dpcm 159/2013, regolamento attuativo della riforma introdotta con l’articolo 5 del Dl 201/2011.

[2] Art. 2, comma 5, del Dl n. 4/2019, convertito con modificazioni nella L. n. 26/2019.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube