Diritto e Fisco | Articoli

Si tassa il risarcimento versato al lavoratore per il licenziamento

9 Set 2013


Si tassa il risarcimento versato al lavoratore per il licenziamento

> Diritto e Fisco Pubblicato il 9 Set 2013



Soggetto a tassazione il risarcimento versato al dipendente a seguito di licenziamento illegittimo: sono esenti solo le indennità dipendenti da invalidità permanente o da morte.

È sempre tassato il risarcimento che il datore di lavoro versa al dipendente a causa di una condanna per licenziamento illegittimo: sono esenti da imposte solo gli indennizzi da invalidità permanente o da morte.

Lo ha precisato la Cassazione [1] con una recente sentenza.

Quindi, dopo la condanna che il giudice infligge per aver licenziato illegittimamente il proprio dipendente, il datore di lavoro deve effettuare, sulla somma oggetto della condanna medesima, le trattenute previste dalla legge. Parallelamente, il lavoratore non ha diritto a chiedere il rimborso di tali trattenute operate dal datore.

La somma oggetto della condanna a seguito di licenziamento illegittimo, infatti, è un lucro cessante e, come tale, costituisce reddito imponibile. Ma, in ogni caso – ha precisato la Suprema Corte – tutte le somme percepite anche a titolo di risarcimento o transazione devono considerarsi soggette a tassazione separata.

In definitiva, ripetendo le parole della Cassazione, tutte le indennità conseguite dal lavoratore a titolo di risarcimento dei danni consistente nella perdita di redditi, ad esclusione di quelli dipendenti da invalidità permanente o da morte, e quindi, tutte le indennità aventi causa o che traggono origine dal rapporto di lavoro (comprese le indennità per la risoluzione del rapporto per illegittimo comportamento del datare di lavoro) costituiscono redditi da lavoro dipendente e come tali sono assoggettati a tassazione separata ed a ritenuta d’acconto.

note

[1] Cass. sent. n. 20482/13.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI