Politica | News

Porta a porta: Salvini supera Zingaretti, ora Vespa si scusa

23 Gennaio 2020
Porta a porta: Salvini supera Zingaretti, ora Vespa si scusa

Il tempo parola concesso a Salvini è stato maggiore di quello disponibile per Zingaretti. Vespa ammette, spiega e propone di riequilibrare le posizioni stasera.

Polemiche sulle ultime trasmissioni della nota trasmissione televisiva ‘Porta a Porta‘ su Rai Uno, condotta da Bruno Vespa: la puntata che ha ospitato l’intervento del leader della Lega Matteo Salvini ha infatti ottenuto un “tempo parola” maggiore di quello disponibile al segretario del Pd Nicola Zingaretti. In pratica, pur essendo le due puntate apparentemente identiche come durata, Salvini ha avuto del tempo in più per parlare rispetto a quello concesso al suo avversario. Le proteste si sono accentuate anche perché nell’anteprima della trasmissione – durante l’intervallo della seguitissima partita di calcio di Coppa Italia tra Juventus e Roma – anziché il consueto “lancio neutro” di introduzione della puntata, è stato trasmesso uno spot elettorale di Salvini.

Ora l’agenzia stampa Adnkronos ci informa che il conduttore Bruno Vespa è corso ai ripari e ha ammesso l’errore in questo comunicato:  “Secondo le tradizioni di ‘Porta a porta’ martedì 21 e mercoledì 22 (ieri, ndr) Nicola Zingaretti e Matteo Salvini sono stati nostri ospiti entrambi per 53 minuti. Gli spot con Zingaretti e con Salvini sono andati entrambi in onda nell’intervallo delle partite di Coppa Italia. Per una svista della redazione, di cui mi assumo come sempre la responsabilità, il tempo di parola di Salvini è stato maggiore di quello di Zingaretti (che ha condiviso lo spazio con Giorgia Meloni) e di maggiore impatto politico”.

Ecco la soluzione proposta alla Rai per rimediare: Proporrò alla direzione di Raiuno di riequilibrare le posizioni giovedì 23 (oggi, ndr) nello spot di ‘Porta a porta’ che andrà durante ‘Don Matteo‘. La rete provvederà al riequilibrio”. Lo ha scritto ieri a mezzanotte e trenta Bruno Vespa in una nota.

In giornata arriva la risposta positiva della Rai: “Il direttore di Rai1, Stefano Coletta, preso atto dell’ammissione di responsabilità da parte di Bruno Vespa per l’errore accaduto ieri sera relativamente allo spot del programma ‘Porta a Porta’, andato in onda durante l’intervallo della partita Juventus-Roma, ha accolto la proposta del giornalista di un immediato atto riparatorio al fine di garantire un rigoroso riequilibrio. E ha deciso che durante il primo break della fiction ‘Don Matteo’ il segretario del Pd Nicola Zingaretti risponderà questa sera al medesimo quesito posto al segretario della Lega nel corso del promo trasmesso ieri in modo che la durata complessiva degli interventi di Zingaretti sia pari a quello di Salvini”. E’ quanto si legge in una nota della Rai.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube