Diritto e Fisco | Articoli

Posso andare a trovare una persona ai domiciliari?

21 Febbraio 2020 | Autore:
Posso andare a trovare una persona ai domiciliari?

Si può fare visita a chi è agli arresti domiciliari? Dove si sconta questa misura cautelare? L’avvocato può fare visita al cliente che sta ai domiciliari?

La giustizia italiana non brilla certo per velocità; per tale ragione, quando una persona è gravemente sospettata di aver commesso un reato il giudice può stabilire che a suo carico venga predisposta una misura cautelare, cioè una sanzione che viene immediatamente applicata in attesa che il procedimento giunga a definizione. Tra le misure cautelari più note in ambito penale v’è senza ombra di dubbio quella degli arresti domiciliari, i quali costringono una persona in attesa di giudizio a rimanere a casa senza possibilità di allontanarsi. Ti sei mai chiesto se puoi andare a trovare una persona ai domiciliari?

Mettiamo il caso che tu abbia saputo da un parente che tuo cugino è ristretto agli arresti domiciliari: per ordine del giudice non può muoversi dalla propria abitazione senza autorizzazione del giudice. Pensi allora di andare a trovarlo per sapere cos’è successo. Si può fare visita a una persona che è agli arresti domiciliari? Se vuoi saperlo, prosegui nella lettura: vedremo insieme come funzionano le visite nel caso di arresti domiciliari.

Arresti domiciliari: cosa sono?

Gli arresti domiciliari sono una misura cautelare con cui all’indagato (o imputato) è fatto divieto di allontanarsi dalla propria abitazione o da altro luogo di dimora ovvero da un luogo pubblico di cura (ospedale, ad esempio).

La persona destinataria degli arresti domiciliari, dunque, non può assolutamente lasciare il luogo ove il giudice ha stabilito che debba rimanere per tutta la durata della misura cautelare.

Arresti domiciliari: dove si scontano?

Gli arresti domiciliari si scontano a casa propria oppure in un altro luogo di privata dimora; pensa ad esempio alla persona indagata di un grave reato che non ha disponibilità di una casa propria: in un caso del genere, il genitore potrebbe offrirsi di “ospitare” il figlio a casa sua pur di fargli evitare il carcere.

Se la persona destinataria di questa misura cautelare ha bisogno di cure o di specifica assistenza, allora gli arresti potranno scontarsi anche in un luogo di cura, come ad esempio un ospedale o un centro di recupero.

Si può fare visita a chi è agli arresti domiciliari?

Puoi andare a trovare una persona che sta ai domiciliari? Dipende dal tipo di misura cautelare che il giudice ha previsto: la legge [1] dice che, quando è necessario, il giudice impone limiti o divieti alla facoltà dell’imputato di comunicare con persone diverse da quelle che con lui coabitano o che lo assistono.

In pratica, spetta al giudice che commina gli arresti domiciliari stabilire se la persona ristretta può o meno comunicare con persone diverse da quelle che già convivono con lui.

Pertanto, se vuoi sapere se puoi fare visita a una persona ai domiciliari dovrai chiedergli se l’ordinanza del giudice prevede o meno il divieto di ricevere visite, cioè di potersi relazionare con persone esterne al luogo ove sconta gli arresti.

Se tale proibizione dovesse essere prevista e tu gli fai visita ugualmente, c’è il concreto rischio che la misura cautelare venga revocata e sostituita con quella più grave della custodia cautelare in carcere.

Se l’ordinanza del giudice non prevede la possibilità di fare visite, se vuoi andare a trovare una persona ai domiciliari dovrai chiedere all’avvocato di chi è ai domiciliari di fare istanza al giudice affinché conceda l’autorizzazione.

L’avvocato può far visita al cliente ai domiciliari?

Ovviamente, il divieto di fare visita a chi si trova ai domiciliari non vale per l’avvocato della persona ristretta in casa: il difensore può recarsi dal suo assistito per ovvi motivi professionali.

Ugualmente, possono fare visita alla persona ai domiciliari tutti coloro che già coabitano con lui.

Arresti domiciliari: ci si può allontanare?

Chi si trova agli arresti domiciliari non può assolutamente allontanarsi dal luogo ove si trova ristretto, pena il reato di evasione e la detenzione immediata in carcere.

Tuttavia, durante gli arresti domiciliari ci si può allontanare dalle mura domestiche se si usufruisce di particolari permessi che consentono di svolgere determinate attività circoscritte, come ad esempio fare la spesa, andare dal medico o andare a prendere i figli da scuola.

La legge dice infatti che se l’imputato non può provvedere alle sue indispensabili esigenze di vita o versa in situazione di assoluta indigenza, il giudice può autorizzarlo ad assentarsi nel corso della giornata dal luogo di arresto per il tempo strettamente necessario per provvedere alle suddette esigenze ovvero per esercitare una attività lavorativa.


note

[1] Art. 284 cod. proc. pen.

Autore immagine: Canva.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube