Tech | Articoli

Tutto su iPhone 5S, 5C e iOs7: date e caratteristiche

11 Settembre 2013


Tutto su iPhone 5S, 5C e iOs7: date e caratteristiche

> Tech Pubblicato il 11 Settembre 2013



Apple svela il nuovo iPhone a basso costo; in arrivo anche il nuovo sistema operativo iOs7: ecco cosa c’è di nuovo in casa Cupertino e quando arriverà nei nostri store.

Per combattere la crisi degli smartphone, Apple raddoppia l’iPhone. L’azienda della mela ha annunciato al mercato esattamente quello che i siti di rumors e le indiscrezioni delle scorse settimane avevano previsto: due nuovi telefoni, uno di fascia medio-alta (iPhone 5C) con guscio in plastica in cinque colori, e uno di fascia (molto) alta, l’iPhone 5S, esteticamente simile all’attuale generazione, con nuovo processore e tre colori: argento, “grigio spazio” e infine un elegante color oro.

I due telefoni di Apple sono diversi, oltre che nel prezzo (per l’Italia ancora non è stato annunciato, dovrebbe essere 399 e 749 per i due modelli base), sia nel processore che nel tipo di prestazioni. Entrambi utilizzano la nuova versione del sistema operativo, iOS 7, che sarà comunque distribuita gratuitamente a tutti i possessori di modelli precedenti compatibili.

L’iPhone 5C è più intrigante per estetica: stessa potenza dell’attuale iPhone 5, cinque colori (blu, bianco, rosa, giallo e verde) e cover colorata sempre in plastica che sembra fatta dalla Crocs. Qui la prima doccia fredda per gli italiani che hanno assistito alla diretta della presentazione da Cupertino, quartier generale di Apple, dei nuovi prodotti: gli iPhone 5C e 5S arrivano il 20 settembre in alcuni Paesi inclusa la Cina ma non per l’Italia, che dovrà aspettare con altri cento nazioni di “seconda fascia”, sino a dicembre.

Invece iOs 7 sarà disponibile per il download dal 18 settembre.

La sorpresa accennata all’inizio è nell’iPhone 5S, dotato del nuovo processore A7 a 64 bit (già di per sé un unicum nel mercato che porta Apple avanti di due generazioni rispetto alla concorrenza) e nel sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. La soluzione Touch ID permette di sbloccare il telefono con la punta del dito e di autorizzare i pagamenti su Apple Store per musica, app, film e telefilm.

La sorpresa è questa: Apple apre la via a un nuovo mondo, più sicuro e con meno password, per le transazioni internet. E visto che poi Apple sta realizzando un sistema, chiamato “portachiavi icloud“, che permette di collegare tutte le identità digitali e i sistemi di pagamento registrati sui siti (carte di credito, paypal), la conclusione è semplice: in futuro Apple probabilmente estenderà questo sistema di autenticazione “primario” a carte di credito e altri strumenti di pagamento.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI