Aumenti Iva? Il ministro Gualtieri risponde così

30 Gennaio 2020
Aumenti Iva? Il ministro Gualtieri risponde così

Il capo del Mef conferma che esistono varie ipotesi di rimodulazione dell’Iva, ma non precisa se saranno inserite o meno nella prossima riforma fiscale.

Stamattina, il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ed ha risposto alla domanda sulla possibile rimodulazione dell’Iva, che a giudizio di molti servirà per ottenere le risorse finanziarie occorrenti alla riforma Irpef già in cantiere: l’agenzia stampa Adnkronos ci ha comunicato quali sono state le dichiarazioni del ministro.

‘Non confermo” che la rimodulazione delle aliquote Iva farà parte della riforma fiscale perché ”non abbiamo definito il perimetro della riforma. Stiamo ragionando, esistono varie ipotesi” per ridurre il carico fiscale tra cui c’è ”chi pensa a una rimodulazione e razionalizzazione dell’Iva” per avere delle ”risorse aggiuntive ma esistono anche ragioni che portano a mantenere invariato il peso del gettito Iva”.

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha anche aggiunto: ”Non vi darò questo titolo oggi” perché ”il metodo che abbiamo sempre seguito” è quello di ”non eccedere in annunci e difettare nei fatti”.

‘L’impegno c’è tutto” – ha proseguito Gualtieri – per realizzare una semplificazione vera della materia fiscale, a partire dalla riforma in arrivo. Il processo di semplificazione, sottolinea il titolare del dicastero, è un ”work in progress” e sarà ”tanto più possibile quanto, a livello legislativo, si realizzerà un intervento organico che consentirà di avere un fisco più semplice. Siamo impegnati e non ci fermiamo alle parole e alle intenzioni” ma si procederà ”con prudenza” per ”essere giudicati dai fatti”.

”Il mio obiettivo è quello di arrivare a presentare il disegno di legge delega entro aprile e procedere alla sua approvazione, anche in parallelo ai lavori dei decreti delegati”, afferma Gualtieri.  ”Noi vogliamo realizzare una riforma fiscale, sappiamo che è un obiettivo molto ambizioso” perché ”vogliamo farlo durante quest’anno. Siamo arrivati a un livello di affastellamento, scomposizione e complicazione del nostro sistema fiscale che una riforma volta a semplificarlo e razionalizzarlo appare necessaria ”, ribadisce il ministro.

Si tratta di ”una sfida impegnativa” in particolare per ”i tempi che ci siamo dati” e ”richiede una preparazione molto intensa, che stiamo avviando e vogliamo svolgere nel segno della serietà”. Un lavoro che non interessa solo il Mef, le forze politiche o il perimetro della maggioranza, infatti ”ci rivolgeremo e ascolteremo con attenzione i suggerimenti che arriveranno dal mondo degli esperti”. ”E’ evidente che ci troveremo di fronte a molte ricette diverse; il momento fondamentale sarà quello della scelta politica”.

”Una una ragioni per cui abbiamo deciso, oltre alle note questione politiche, di non avventurarci in una parziale rimodulazione delle aliquote è stata anche la consapevolezza che gli interventi di questa portata richiedono preparazione, dialogo, lavoro serio e non si possono improvvisare”. Quindi, ”invece di introdurre un altro segmento di riforma”, ”ci siamo dati il 2020 per impostare, lavorare e realizzare una riforma ampia”. ”Siamo determinati a realizzare questo obiettivo, è l’impegno che ci siamo presi”, conclude il ministro.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube