Cronaca | News

La mappa di diffusione del coronavirus in tempo reale

31 Marzo 2020
La mappa di diffusione del coronavirus in tempo reale

L’andamento della malattia in tutto il mondo, con i nuovi casi di infezione e il numero dei decessi accertati in ogni Paese e aggiornamento automatico dei dati in real time.

Per offrire un servizio utile a verificare l’attuale propagazione del coronavirus, in modo da capire se e quanto si sta espandendo e dove questo avviene, riportiamo qui sotto la mappa di diffusione [1] aggiornata in tempo reale.

Nella mappa e nei report a lato ci sono il numero di casi totali confermati in tutto il mondo – che nel momento in cui scriviamo stanno raggiungendo i 10mila – e del numero di morti e di ricoverati.

I dati sono suddivisi per area geografica e per ciascun Paese del mondo. Ai cerchi rossi più grandi corrispondono le zone dove si sono verificati il maggior numero di casi. Per conoscere i dettagli è possibile cliccare sull’elenco degli Stati oppure direttamente sul punto di interesse della mappa, che si ingrandirà nella parte selezionata riportando tutti i dati di interesse.

Ad esempio, cliccando sull’Italia comparirà attualmente la città di Roma, dove, all’Istituto ospedaliero Spallanzani, sono ricoverate le prime due persone, due turisti cinesi in soggiorno nella capitale, accertate ieri come affette dal coronavirus.

Nella parte inferiore c’è anche un grafico che illustra visivamente la crescita del fenomeno, giorno per giorno, a partire dai primi 3 casi registrati lo scorso 20 gennaio, quando il nuovo coronavirus proveniente dalla Cina iniziava ad assumere le proporzioni di un allarme mondiale.

L’Oms ha dichiarato l’emergenza globale ed anche l’Italia, nel Consiglio dei ministri del 31 gennaio, ha dichiarato lo stato di emergenza nel nostro Paese, adottando tutte le misure  di precauzione e di prevenzione necessarie per impedire il propagarsi di questo virus che ha esiti anche mortali, come purtroppo si sta constatando. Se vuoi sapere come comportarti quando esci, viaggi o avverti alcuni sintomi preoccupanti, leggi anche coronavirus: come prevenire l’infezione e le regole dell’Istituto superiore di Sanità su come ridurre i rischi di contagio.


note

[1] Fonte: Esri (società che gestisce un software di mapping, tecnologia di analisi di dati spaziali e di mappe).

Autore immagine: 123rf.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube