Diritto e Fisco | Articoli

Dire “Sei gay” non è diffamazione (se manca la prova dell’offesa)

13 Settembre 2013
Dire “Sei gay” non è diffamazione (se manca la prova dell’offesa)

Nessun reato se manca la volontà di offendere e denigrare.

Non scatta il reato di diffamazione nel definire, in pubblico, una persona come “gay” se manca la prova di un chiaro intento denigratorio.

A dirlo è il Gip del Tribunale dell’Aquila.

In assenza di una volontà offensiva – afferma il giudice per le indagini preliminari – riferire i gusti sessuali di qualcuno, anche se addirittura in televisione (tale era stato il caso specifico), non può comportare una condanna penale.

Pertanto, affinché possa procedersi a una condanna è necessario che vi sia la prova di un’espressa intenzione offensiva nell’uso di tale termine, offesa indirizzata proprio nei riguardi della persona a cui si è attribuito tale qualità.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Anche io ho prove del vostro complotto! ^__^
    La cospirazione gayfriendly è stata un grande successo (non tanto per me che di successo non ne volevo)

    La televisione? Uh, quello è il primo covo dove si annidano gay, lesbiche, bisessuali e trans di ogni tipo. Non mi preoccupa proprio l’offesa.
    Comunque cambiare sesso ad una persona resta comunque una DIFFAMAZIONE, specie se chi lo fa volotariamente conosce il genere femminile della persona offesa e insiste a cambiarle sesso parlando al maschile. Talebani si, ma lo stalking e le diffamazioni non vanno bene.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube