Scienziati precari, in arrivo 35 mila stabilizzazioni

3 Febbraio 2020
Scienziati precari, in arrivo 35 mila stabilizzazioni

Cambiati i termini della legge Madia: ora per il comparto salute la stabilizzazione può avvenire con 3 anni di esperienza maturati al 31 dicembre 2019.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato stamane di aver “approvato un emendamento che cambia i termini della legge Madia. E con questa operazione abbiamo recuperato oltre 35 mila persone che sono precarie e verranno stabilizzate“.

La notizia, diffusa dall’agenzia Adnkronos Salute, è emersa durante un intervento del ministro, a ‘Circo Massimo’ su Radio Capital,  in cui ha commentato il fatto che una delle tre scienziate impegnate nello studio del coronavirus isolato ieri allo Spallanzani di Roma è una precaria di 31 anni, da 6 anni co.co.co con retribuzione di 20 mila euro lordi l’anno.

“E’ la motivazione che mi ha portato in questa manovra di bilancio a fare una proposta che è già legge dello Stato in Gazzetta ufficiale” ha sottolineato Speranza, aggiungendo che “La precarietà è uno dei temi su cui dobbiamo assolutamente lavorare”.

La legge Madia “per tutte le aree della pubblica amministrazione prevede che la stabilizzazione possa avvenire se si hanno 3 anni di esperienza al 31 dicembre 2017. Con l’emendamento abbiamo spostato questo termine solo per il comparto salute al 31 dicembre 2019. Credo – ha aggiunto il ministro – sia una cosa importante per queste persone, ma rende più forte tutto il nostro servizio sanitario nazionale. L’idea è ricominciare ad investire seriamente sul nostro comparto salute. In questa manovra di bilancio lo abbiamo fatto”.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube